Il concerto al Cross Roads Live Club della band romana "Latte e i suoi derivati"; la Giselle contemporanea portata in scena al Teatro Olimpico da Dada Masilo; l'occasione di visitare gratuitamente l'imponente Castel Sant'Angelo, lo storico ed istituzionale Palazzo Senatorio in piazza del Campidoglio e la suggestiva Casina delle Civette nel Parco di Villa Torlonia. Queste le nostre proposte per trascorrere questo fine settimana a cavallo tra settembre ed ottobre nella Capitale in modo piacevole e divertente. In alternativa, se si vuole evadere un po' dalla città, si si può abbandonare ai sapori caserecci delle sagre dal 29 settembre al 1 ottobre.

Venerdì 29 settembre

"Latte e i suoi derivati" in concerto

"Latte e i suoi Derivati"  è una storica band romana di rock demenziale formata da Lillo&Greg, Paolo di Orazio, Fabio Taddeo, Attilio di Giovanni e Ingo Marco Schwarz. Una carriera ultradecennale costruita con hit note al grande pubblico come "Otto il Passeretto", "Il Ballo dell'Estate" e "Gino ska". Saranno tutti riproposte sul palco del Cross Roads Live Club. Costo del biglietto, 20 euro.

Sabato 30 settembre

Una nuova Giselle sul palco dello Stadio Olimpico

Nell'ambito del Romaeuropa Festival 2017, fino al 1 ottobre sarà al Teatro Olimpico Giselle nella versione di Dada Masilo, figura di punta della scena coreografica sudafricana. Una rivisitazione del balletto classico in grado di raccontare attraverso musica e passi la contemporaneità di certi sentimenti. Una nuova ed energica pièce in cui il tema del perdono che anima la storia della protagonista, morta di crepacuore dopo aver scoperto che il suo amato è promesso a un’altra donna, viene tradotto in una storia d’inganno e sofferenza. Biglietti a partire da 25 euro.

Domenica 1 ottobre

Ingresso gratuito alla Casina delle Civette a Villa Torlonia

Una giornata immersi nel verde alla scoperta di uno dei luoghi più suggestivi ed iconici della Capitale. Ex residenza della famiglia Torlonia, oggi la Casina delle Civette è un museo. Progettata nel 1840 da Giuseppe Jappelli, si presentava allora come un edificio rustico, con un rivestimento esterno in tufo e l'interno che richiamava rocce e tavolati di legno grazie all'uso della tempera. Nel 1908, con i lavori affidati a Enrico Gennari, vennero aggiunti finestre, loggette, vetrate colorate, porticati e torrette decorate con maioliche. L'ingresso gratuito è riservato ai residenti nel Comune di Roma. Orari delle visite, dalle 09:00 alle 19:00.

Visita guidata gratuita a Palazzo Senatorio

Un’occasione imperdibile per ammirare gli spazi archeologici ed istituzionali, nonché le splendide sale, dell’edifico oggi sede di rappresentanza del Comune di Roma. Situato in piazza del Campidoglio, Palazzo Senatorio apre le sue porte al pubblico con un percorso che prevede la visita della Sala del Carroccio, della Galleria Sisto IV, del Tempio di Veiove, dell'anticamera e dello studio del Sindaco, del Salotto dell'Orologio, della Sala dell'Arazzo, della Sala delle Bandiere, dell'Aula di Giulio Cesare e della Protomoteca, con uscita dall'edifico dal Portico della Vignola. Orari, dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00.

Ingresso gratuito a Castel Sant'Angelo

Realizzato intorno al 123 d.C. come sepolcro per l'imperatore Adriano e la sua famiglia, Castel Sant'Angelo (o Mausoleo di Adriano) si distingue nel panorama artistico-storico della Capitale per la sua originale sorte. Mentre gli altri monumenti di epoca romana vennero distrutti, ridotti a cave di materiali da riciclare, trasformati in moderni edifici, il Castello, attraverso una lunga serie di trasformazioni e sviluppi, ha seguito per circa duemila anni la storia e le vicissitudini di Roma. Da monumento funerario ad avamposto fortificato, da oscuro carcere a sfarzosa dimora rinascimentale, da prigione risorgimentale a museo, un edifico dove passato e presente appaiono inscindibilmente legati. Orari delle visite, dalle 09:00 alle 19:30.