Salvini chiaccherone e bullo: ora tocca alla Raggi
La pancia onnivora del salvinismo non è disposta a risparmiare nessuno tranne che se stesso ed è proprio questo che lo indica come il politico più inaffidabile di questi ultimi anni: questo suo essere disposto a tutto indica chiaramente che chiunque potrebbe essere la sua vittima di turno e che non esiste nessun patto e nessun contratto che possa limitarlo.