53 CONDIVISIONI
News su Valentino Talluto, l'untore dell'HIV

Rimane in carcere Valentino, accusato di aver trasmesso consapevolmente l’Hiv

Rimane in cella Valentino T., l’uomo accusato di aver trasmesso consapevolmente l’Hiv a diciassette persone intrattenendo con loro rapporti non protetti. Accusato di lesioni gravissime l’uomo di 31 anni è consapevole di essere malato dal 2006.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Roma Fanpage.it
A cura di Valerio Renzi
53 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
News su Valentino Talluto, l'untore dell'HIV

Rimane in carcere Valentino T., il 31enne ritenuto responsabile di aver trasmesso consapevolmente il virus dell'Hiv forse addirittura 17 partner. A deciderlo il Tribunale del Riesame di Roma che ha deciso di rigettare l'istanza di scarcerazione presentata dai legali dell'uomo, incarcerato con l'accusa di lesioni gravissime dopo la denuncia della prima donna che si è resa conto di essere stata contagiata.

Dal 2006, anno nel quale l'uomo scopre la sua sieropositività ad oggi, Valentino T. ha intrattenuto decine di rapporti sessuali non protetti, senza mai informare i suoi partner, spesso occasionali e conosciuti in una chat d'incontri, di essere malato. Sicuramente otto donne, tra cui una minore, hanno contratto il virus, ma le vittime dell'uomo arriverebbero addirittura a diciassette tra cui anche due uomini.

53 CONDIVISIONI
Valentino Talluto, l'untore dell'Hiv condannato a 24 anni: ha contagiato 30 donne
Valentino Talluto, l'untore dell'Hiv condannato a 24 anni: ha contagiato 30 donne
Valentino Talluto untore di Hiv, la Cassazione: "Colpevole, nuovo processo per aumento della pena"
Valentino Talluto untore di Hiv, la Cassazione: "Colpevole, nuovo processo per aumento della pena"
Condanna untore dell'Hiv, i giudici: "Nessun pentimento e ricerca ossessiva del piacere sessuale"
Condanna untore dell'Hiv, i giudici: "Nessun pentimento e ricerca ossessiva del piacere sessuale"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views