989 CONDIVISIONI
27 Dicembre 2016
10:11

Capodanno 2017 Roma, il comune arruola artisti e musicisti di strada a titolo gratuito

Non si fermano le polemiche sul Capodanno nella capitale. Saltato il concertone di Capodanno per mancanza di sponsor, ora sono gli artisti di strada che si rivoltano contro il comune di Roma: “Chiamati ad esibirci gratis senza neanche poter far passare il cappello”. Ma l’assessore Bergamo corre ai ripari: “Per la Festa di Roma del 1 gennaio possibile chiedere offerta al pubblico come da regolamento”.
A cura di Valerio Renzi
989 CONDIVISIONI
Street Artist (Photo by Marka/UIG via Getty Images)
Street Artist (Photo by Marka/UIG via Getty Images)

Non si placano le polemiche per i festeggiamenti di Capodanno organizzati dal comune di Roma. Dopo che è saltato il concertone al Circo Massimo, con la società vincitrice del bando che ha rinunciato per la mancanza di sponsor in grado di garantire la sostenibilità economica dell'evento, è cominciata la lotta contro il tempo per salvare i festeggiamenti in piazza. In prima fila l'assessore alla Cultura Luca Bergamo, da qualche giorno diventato anche vicesindaco.

Per togliere le castagne dal fuoco alla sindaca Bergamo ha messo mano a un'iniziativa organizzata per il 1 gennaio e intitolata la "Festa di Roma", che prevede la partecipazione di 500 artisti che si esibiranno sul Lungotevere e i ponti della capitale, anticipando l'esibizione di alcuni artisti alla sera del 31 a Circo Massimo, nella speranza di salvare il salvabile anche senza grandi nomi. La "Festa di Roma" inizierà alle 3.30 del mattino per terminare solo in tarda serata. Tanti i nomi e le istituzioni culturali coinvolte: Ambrogio Sparagna e Ascanio Celestini, il Macro e l'accademia musicale di Santa Cecilia, l'Orchestra di Piazza Vittorio il Maxxi e via discorrendo.

L'iniziativa, che voleva essere il primo vero evento culturale del nuovo corso del Movimento 5 stelle in Campidoglio, non ha mancato di scatenare polemiche per le modalità di partecipazione proposte dal comune di Roma:

Roma Capitale, in occasione di questa bellissima festa, invita tutti coloro che siano appassionati di musica, canto e teatro, a voler condividere il proprio talento ed esibirsi negli spazi appositamente allestiti sul Lungotevere, nel tratto compreso tra ponte Garibaldi e Castel Sant’Angelo.

E fin qui tutto bene. I guai arrivano nelle successive specificazioni, che hanno mandato su tutte le furie musicisti e artisti di strada:

Durante le esibizioni, non potranno essere veicolati messaggi pubblicitari o politici, né potranno essere svolte attività di commercializzazione di prodotti di consumo. La partecipazione è a titolo gratuito, ogni onere della performance sarà a carico del partecipante, durante le performance non sarà possibile raccogliere offerte.

Non solo nessun compenso previsto dunque, ma neanche la possibilità di raccogliere le offerte "a cappello" da parte del pubblico. La protesta è montata velocemente sui social, tanto da costringere l'assessore Luca Bergamo a una nuova precisazione sulla sua pagina Facebook:

Nella ricerca di sintesi abbiamo provocato fraintendimenti che chiarisco. Il paragrafo che precisa il divieto di finalità commerciali si riferisce agli amatori e alle scuole. Doveva essere seguito da un altro paragrafo riguardante gli "Artisti di Strada" che è saltato nella pubblicazione. (…) Ovviamente, ma ciò è intrinseco alla natura dell'Arte di Strada ed è esplicitamente previsto nel Regolamento capitolino, "l'artista di strada (…) non potrà richiedere il pagamento di compensi di qualsiasi natura (…)” ma può accettare libere offerte dal pubblico Dunque la cosiddetta “offerta a cappello” è consentita anche per il Primo Gennaio.

Mentre si lotta contro il tempo per evitare il flop per la sera di Capodanno, e l'assessorato alla Cultura lavora alacremente per sostenere non solo l'intera giornata del 1 gennaio ma anche quella del 31 dicembre, la sindaca Virginia Raggi si dice sicura che tutto andrà per il meglio: "Per chi vorrà festeggiare l'arrivo del nuovo anno in piazza – si legge ancora sul sito del Comune – abbiamo presentato un unico grande evento, che partirà alle 22,30 del 31 dicembre, al Circo Massimo, e si concluderà la sera del primo giorno dell'anno nuovo".

989 CONDIVISIONI
La prossima settimana svelati artista e location del Concertone di Capodanno 2023 a Roma
La prossima settimana svelati artista e location del Concertone di Capodanno 2023 a Roma
Ospedale veterinario pubblico gratuito apre a Roma nel 2024: sarà il primo in Italia
Ospedale veterinario pubblico gratuito apre a Roma nel 2024: sarà il primo in Italia
Strade al buio in centro a Roma per guasto. Lampioni spenti tra Termini e il Sallustiano
Strade al buio in centro a Roma per guasto. Lampioni spenti tra Termini e il Sallustiano
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni