La questura di Roma ha sospeso per 15 giorni la licenza alla discoteca Qube di via Portonaccio, protagonista di un grave episodio di cronaca solo qualche fine settimana fa. Erano circa le 2 del mattino di domenica 27 gennaio quando una coppia di fratelli visibilmente ubriachi vengono respinti all'ingresso del locale dal personale della sicurezza. Passano alcuni minuti e si scagliano con la loro Mercedes Classe B contro l'ingresso ferendo due dei buttafuori di nazionalità senegalese e travolgendo poi un terzo un uomo nella fuga, riducendolo in grave condizioni. I due si sono consegnati negli uffici della Questura lo scorso lunedì dopo essersi resi irreperibili: ora devono rispondere dell'accusa di tentato omicidio.

Il Qube riaprirà il 21 febbraio

Il Questore di Roma ha disposto la chiusura del Qube utilizzando l'articolo 100 del Tulps, che rende possibile tale atto nel caso l'esercizio commerciale aperto al pubblico sia teatro di "tumulti o gravi disordini", o sia noto essere "abituale ritrovo di persone pregiudicate o pericolose" o se in ogni caso rappresenta "un pericolo per l'ordine pubblico, per la moralità pubblica e il buon costume o per la sicurezza dei cittadini". Fino al 21 febbraio quindi niente feste, musica e cocktail nel locale che ha legato il suo nome soprattutto per ospitare le serate del Mucca Assassina, evento culto delle notti della capitale. Annullata così al momento anche la festa di San Valentino che vedeva la partecipazione straordinaria in cartellone dell'ex pornostar Ilona Staller, nota con il nome d'arte di Cicciolina.

Abuso di alcol e droga: la Questura chiude il Qube

La Questura di Roma in particolare ha constatato come "il locale è risultato essere stato spesso teatro di eventi criminosi connessi all'uso di sostanze stupefacenti ed all'abuso di sostanze alcoliche da parte degli avventori, nonché di reati contro il patrimonio e contro la persona". La locale stazione dei carabinieri di Casalbertone aveva già segnalato numerose volte le criticità connesse alla presenza della discoteca.