Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Non ce l'ha fatta il ciclista di 66 anni che domenica è rimasto coinvolto in un incidente in via della Giustiniana, zona Cassia, Roma nord. Cosmo Di Giuseppe è morto nella notte all'ospedale Sant'Andrea, dov'era stato portato ieri d'urgenza con l'ambulanza. Stando a quanto ricostruito, la sua bici sarebbe stata presa in pieno da una Lancia Ypsilon guidata da un 64enne. A causa del violento impatto con la macchina, il ciclista ha riportato profonde ferite e per questo è stato portato in codice rosso al Sant'Andrea. Qui ha lottato tra la vita e la morte per poi spegnersi.

La dinamica dell'incidente su via Giustiniana

L'automobilista si è fermato a prestare i primi soccorsi ed è stato poi accompagnato all'ospedale di Grottarossa per essere sottoposto all'alcol test e al test antidroga. Ancora incerta la dinamica dell'incidente, della cui ricostruzione si stanno occupando gli agenti del XV Gruppo Cassia della polizia locale di Roma Capitale. A loro spetterà il compito di attribuire eventuali responsabilità nell'incidente. Lo scontro è avvenuto nel corso della mattinata di domenica 15 settembre.

Tragedia sul Gra: muoiono Krys e Christian

Nella giornata di domenica, poco prima dell'alba, hanno perso la vita due ragazzi di 20 e 27 anni in un incidente che si è verificato sul Grande Raccordo Anulare. Uno dei due ha perso il controllo della macchina e si è andato a schiantare contro il guardrail. Christian, il più giovane, era sceso dalla sua auto quando è stato travolto dalla moto che sopraggiungeva, in sella alla quale c'era Krystian Hojszyk, studente di medicina che stava studiando per la specializzazione. La vettura è rimbalzata ed ha finito la sua corsa proprio al centro della carreggiata, dove in quel momento stava transitando la moto guidata dal 27enne. L'altro è sceso dalla macchina ed è stato preso in pieno dalla moto. Entrambi sono morti a causa delle gravissime ferite riportate nello scontro.