Una bara nera, con la scritta "Irriducibili" in biancoceleste di lato e una dedica sulla parte frontale: "Gli sciacalli possono pure banchettare sul cadavere di un leone, ma lui resta un leone e loro restano sciacalli". Questo il feretro che conterrà il corpo di Fabrizio Piscitelli, il capo ultrà conosciuto nelle curve di tutta Europa e ucciso lo scorso 7 agosto al parco degli Acquedotti da un killer ancora ignoto. I funerali di Diabolik si terranno oggi al santuario del Divino Amore: sono attesi di centinaia di tifosi da tutta Europa, anche se la lista di chi parteciperà alle esequie è limitata a 100 persone. Per l'occasione, la questura di Roma ha diramato un'ordinanza che prevede controlli capillari nelle zone sensibili (vicino al policlinico di Tor Vergata dove si trova la salma), anche se gli Irriducibili hanno più volte annunciato che nella giornata di oggi i tifosi avranno un ‘comportamento rispettoso ed esemplare'.

Il braccio di ferro sui funerali di Diabolik tra famiglia e questura

I funerali di Diabolik si terranno oggi alle 15 al santuario del Divino Amore. Sono 100 le persone autorizzate ad assistere alle esequie, mentre chi non fa parte della lista deve sostare sul piazzale Don Umberto Terenzi, dove sarà allestita anche un'apposita area dedicata ai giornalisti. Nei giorni scorsi si è assistito a un braccio di ferro continuo tra la famiglia, che voleva porgere l'ultimo saluto a Fabrizio Piscitelli con delle esequie pubbliche, e la questura, che inizialmente aveva imposto una cerimonia a porte chiuse al cimitero Flaminio alle 6 del mattino. La moglie e le figlie non hanno accettato l'ordinanza e, dopo più di una settimana, si è arrivati a un accordo.

Funerali Diaboli, gli Irriducibili: "Parteciperemo con rispetto e in silenzio"

Anche gli Irriducibili, di cui Piscitelli era a capo, parteciperanno ai funerali. "Parteciperemo ai funerali di Fabrizio come nel nostro stile, in assoluto rispetto, silenzio e compostezza. Onoreremo così il volere dei familiari. Tutte le tifoserie e i tanti amici di Fabrizio, che vorranno presenziare alle esequie, sono raccomandate di assumere un atteggiamento di educazione esemplare per tutta la cerimonia funebre. – si legge nel comunicato diffuso dagli ultras – Non sarà di certo quel giorno il momento in cui cadere in squallide provocazioni, tese da sciacalli e occhi indiscreti. Chiunque voglia onorare il ricordo di Fabrizio, piuttosto che omaggiarlo con composizioni floreali, è invitato a partecipare alla raccolta fondi a sostegno della Lega Italiana Fibrosi Cistica Lazio che sarà organizzata sul posto: questo è il modo migliore per mantenere il ricordo di Fabrizio e rispettare soprattutto il volere suo e dei suoi familiari".