Continua la pandemia globale da coronavirus: Roma e Lazio a oggi, martedì 25 marzo, sono ancora in quarantena. Per il momento il blocco totale è stato decretato dal governo Conte fino al 3 aprile, ma non è esclusa una proroga. Il picco di contagi, infatti, non è ancora arrivato ma è atteso nei prossimi giorni: secondo quanto riportato dall'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato, il sistema sanitario del Lazio è pronto ad accogliere un eventuale (ma estremamente probabile) aumento dei ricoveri. Negli ultimi giorni il personale che opera negli ospedali è stato dotato di tutto il materiale necessario per proteggersi e affrontare l'emergenza, e i posti letto delle terapie intensive sono stati aumentati in tutti i nosocomi.

Coronavirus, i contagi di oggi nel Lazio

Ad oggi, 25 marzo, sono 1675 i pazienti positivi al coronavirus nel Lazio. Di questi 769 sono in isolamento domiciliare, 805 sono sono ricoverati non in terapia intensiva, 101 sono ricoverati in terapia intensiva, 95 sono i pazienti deceduti e 131 le persone guarite. Rispetto a ieri i casi positivi sono aumentati di 173 unità.

Morto un 33enne, disposta l'autopsia

L'istituto Spallanzani ha comunicato il decesso di un ragazzo di 33 anni del Montenegro positivo al coronavirus. E' stata disposta l'autopsia sulla salma per stabilire le esatte cause della morte. Si tratta della seconda vittima under 35 nel Lazio.

Coronavirus Roma, 84 medici contagiati nella capitale

A oggi sono 84 i medici contagiati dal coronavirus a Roma: si tratta del 13% dei professionisti che operano nella sanità della capitale, e il numero – purtroppo – è destinato a crescere. A denunciarlo è Antonio Magi, presidente dell'Ordine dei medici e odontoiatri di Roma, che chiede maggiore tutela nei confronti degli operatori sanitari che ogni giorno combattono per arginare la pandemia. Magi ha chiesto inoltre che vengano fatti più tamponi per il personale sanitario, in modo da scongiurare un ulteriore diffusione dei contagi. A questo proposito la Regione Lazio ha fatto sapere che nei prossimi giorni saranno effettuati screening sugli operatori: medici e infermieri dovranno rispondere a un test, in base alle risposte che saranno fornite si deciderà se è il caso o meno di sottoporli a tampone.

Bollettino Spallanzani: 217 ricoveri, 24 in terapia intensiva

Il bollettino dell'ospedale Lazzaro Spallanzani di oggi, mercoledì 25 marzo, informa che sono 217 i pazienti positivi al momento ricoverati nel centro di Malattie Infettive. Di questi, 24 si trovano in terapia intensiva e necessitano di un supporto respiratorio. Sono 102 invece i pazienti sintomatici o poco sintomatici dimessi e trasferiti in isolamento presso le proprie abitazioni, o altre altrutture di sorveglianza come la città militare della Cecchignola. Dall'ospedale fanno sapere che si registra "un trend in diminuzione del numero di nuovi ricoveri presso lo Spallanzani".