Coronavirus
in foto: Coronavirus

È da poco terminata la riunione in videoconferenza della task force della Regione Lazio, per la gestione dell'emergenza COVID-19, a cui partecipano i direttori delle Asl e delle Aziende ospedaliere, facendo il numero dei numeri dei nuovi contagi e della capacità di reazione e organizzazione delle strutture sanitarie per far fronte ai pazienti positivi al nuovo coronavirus. Oggi, per la prima volta, al vertice ha partecipato anche l’ospedale pediatrico Bambino Gesù. “Rispetto a ieri registriamo 50 nuovi casi di positività, ma c’è anche un incremento delle persone uscite dalla sorveglianza che sono 411, ovvero che hanno terminato la quarantena” , ha spiegato l'assessore alla Sanità Alessio D'Amato. Si contano anche tre nuovi decessi: un uomo di 57 anni è morto al Policlinico Umberto I, un anziano è deceduto al Sant'Eugenio di Roma e una  donna di 82 anni che proveniva da Civitavecchia, e successivamente era stata trasferita allo Spallanzani.

Coronavirus: i contagi nelle province del Lazio

Asl Roma 1: 4 nuovi casi positivi. 83 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Da martedì 17 marzo saranno disponibili ulteriori 8 posti di pneumologia al San Filippo Neri;
Asl Roma 2: 11 nuovi casi positivi. Deceduto 1 paziente di 79 anni al Sant’Eugenio. 49 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Dal 18 marzo sarà attivato il laboratorio per i test del COVID-19;
Asl Roma 3: 9 nuovi casi positivi. 53 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl Roma 4: 7 nuovi casi positivi. Deceduta una donna di 82 anni che proveniva dalla RSA di Civitavecchia, poi trasferita allo Spallanzani. 75 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl Roma 5: 4 nuovi casi positivi. 1 paziente di Castel Madama è guarito. 25 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl Roma 6: Nessun nuovo caso positivo. 54 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl di Latina: 2 nuovi casi positivi. 25 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Dal 12 marzo saranno disponibili ulteriori 12 posti di malattie infettive;
Asl di Frosinone: 12 nuovi casi positivi. 18 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Domani saranno attivati ulteriori 4 posti di pneumologia a Cassino;
Asl di Viterbo: 1 nuovo caso positivo. 56 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Dal 13 marzo disponibili 4 posti in più di terapia intensiva e dal 14 marzo saranno disponibili ulteriori 14 posti di malattie infettive;
Asl di Rieti:  Nessun nuovo caso positivo. A partire dal 16 marzo saranno attivati 11 posti di terapia intensiva per COVID-19.
Policlinico Umberto I: deceduto paziente di 57 anni;
Azienda Ospedaliera San Giovanni: da oggi disponibili ulteriori 4 posti di terapia intensiva;
Azienda Ospedaliera Sant’Andrea: il 20 marzo saranno attivati ulteriori 20 posti di terapia intensiva;
Policlinico Gemelli: da lunedì mattina attivi 21 posti di terapia intensiva e 28 posti di malattie infettive per il COVID-19 2 Hospital;
Policlinico Tor Vergata: domani saranno attivati ulteriori 8 posti di terapia intensiva e dal 17 marzo ne saranno attivati ulteriori 16.