161 CONDIVISIONI
Covid 19
7 Febbraio 2020
12:04

Bollettino medico Spallanzani: “Italiano contagiato dal Coronavirus in buone condizioni”

Saranno ripetuti i test sui 5 italiani in quarantena alla Cecchignola. Lo ha dichiarato l’ospedale Spallanzani, precisando che per ora risulta solo un caso di contagio tra le 55 persone arrivate lunedì a Pratica di Mare da Wuhan. Il ragazzo di 29 anni risultato positivo è in buone condizioni, oggi inizierà la terapia antivirale.
A cura di Natascia Grbic
161 CONDIVISIONI
Caso sospetto tra gli italiani rientrati da Wuhan
Caso sospetto tra gli italiani rientrati da Wuhan
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Saranno ripetuti i test per il coronavirus sui 55 pazienti attualmente sotto osservazione alla Cecchignola. Lo ha annunciato oggi l'ospedale Spallanzani durante la lettura del bollettino medico delle 12. "Negativi i test con tampone faringeo per la rilevazione del coronavirus effettuati sugli altri 55 italiani in osservazione alla Cecchignola, test che verranno ripetuti. Solo uno degli italiani è risultato ieri positivo. Secondo quanto si apprende, i test verranno ripetuti con cadenza regolare per tutto il periodo in cui i connazionali saranno in isolamento e sotto osservazione alla Cecchignola". Il ragazzo ricoverato allo Spallanzani di Roma, è un ricercatore emiliano di 29 anni di Luzzara. Si è sentito male mercoledì, ed è stato ricoverato dopo le 14. Era arrivato anche lui con il volo atterrato lunedì da Wuhan.

Coronavirus, italiano contagiato inizia oggi terapia

L'Istituto Spallanzani ha fatto sapere che il 29enne è in buone condizioni di salute: presenta lieve febbricola e lieve iperemia congiuntivale, per ora il quadro clinico e quello radiologico polmonare sono negativi. Oggi inizierà la terapia antivirale per contrastare il coronavirus. Sono 44 le persone su cui l'ospedale ha effettuato i test, 33 sono state dimesse perché risultate negative. Sono 11 le persone ancora ricoverate: tre sono le persone contagiate, cinque sono stati sottoposte agli esami e stanno aspettando i risultati, tre sono risultate negative ma rimangono ricoverate per altri motivi clinici.

Turisti cinesi ancora in terapia intensiva

Rimangono invece invariate le condizioni dei due turisti cinesi ricoverati da due settimane. Secondo quanto riportato dai medici, i parametri emodinamici sono stabili e sono in trattamento antivirale con il farmaco remdesivir. Si trovano ancora in terapia intensiva, la prognosi rimane riservata. In quarantena anche le 20 persone arrivate con loro in Italia con un volo da Wuhan a Malpensa.

161 CONDIVISIONI
28422 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni