Mare in burrasca sul litorale romano. Le onde, impetuose e violente, stanno provocando gravi danni agli stabilimenti in diversi punti (in particolare a Ostia e Fregene) e inghiottendo decine di metri di arenile. A Santa Marinella, comune costiero a nord della capitale, le onde hanno fatto crollare le palafitte utilizzate nel periodo estivo dai bagnanti: i piloni di legno hanno ceduto facendo crollare tutta la struttura.

Situazione critica anche nella capitale con oltre 100 gli interventi effettuati dai vigili del fuoco in 8 ore per coperture divelte, intonaci, tegole, pali e cartelloni caduti e oltre 250 interventi per alberi caduti. A Terracina, questa volta a sud di Roma, una tromba d'aria ha devastato il centro storico: alberi caduti, calcinacci e arredi urbani distrutti e sradicati. Grave purtroppo non solo il bilancio dei danni materiali: un morto e un ferito.