Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Tre contagi in poche ore nei pronto soccorsi del Lazio. Si tratta nello specifico di persone che nelle ultime 24 ore hanno fatto l'accesso ai pronto soccorsi dell'ospedale Grassi di Ostia, al San Paolo di Civitavecchia e all'ospedale di Sora, dopo aver manifestato i sintomi della malattia. Una, giunta al nosocomio lidense è riconducibile alla Asl Roma 3, la seconda è una donna di Cerveteri, arrivata al San Paolo per altre patologie, mentre il terzo accesso è avvenuto nel pronto soccorso della Asl di Sora. Tutti e tre i pazienti, che hanno contratto il virus, sottoposti a tampone, sono risultati positivi. I casi emersi sopraelencati rientrano tra gli 11 nuovi contagi registrati nel Lazio, di cui 6 a Roma città. Nell'intero territorio della Regione non c'è stato alcun decesso.

I contagi di oggi nel Lazio

Oltre ai casi accertati al pronto soccorso, nella Asl Roma 2 tre su quattro positivi risalgono ad un cluster famigliare che vede positivi un uomo di ritorno con un volo dal Bangladesh, insieme ai suoi due figli, indagini epidemiologiche che hanno portato alla chiusura del centro estivo New Professional Dance e del ristorante Club Le Palme in zona Casilina. Nella Asl Roma 3 dei casi accertati uno è riconducibile al focolaio del bistrot di Fiumicino. Nelle province oltre all'accesso al pronto soccorso dell'ospedale di Sora, nella Asl di Frosinone, un caso è stato segnalato dalla Asl di Rieti.

I dati aggiornati sul coronavirus

I dati sul coronavirus nel Lazio aggiornati a giovedì 2 luglio registrano in totale 831 attuali casi positivi al Covid-19, di cui 632 persone che si trovano in isolamento domiciliare, 188 pazienti ricoverati non in terapia intensiva, 11 ricoverati in terapia intensiva. Il totale dei pazienti deceduti si attesta su 839, mentre le persone guarite sono 6460. In tutto sono stati esaminati 8130 casi.