299 CONDIVISIONI
Covid 19
12 Giugno 2020
7:39

Secondo vigile urbano di Guidonia positivo al coronavirus: insulti alla polizia locale

Il sindaco di Guidonia Montecelio Michel Barbet ha reso noto che un secondo vigile urbano è risultato positivo al coronavirus, dopo il primo caso accertato nel Comune alle porte di Roma. Si tratta di due colleghi che hanno avuto contatti tra loro. Il primo cittadino ha espresso vicinanza alla polizia locale per gli insulti ricevuti sui social.
A cura di Alessia Rabbai
299 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Un secondo vigile urbano della polizia locale di Guidonia Montecelio è stato trovato positivo al coronavirus, dopo il caso accertato a inizio settimana. Secondo le informazioni apprese, si tratta di una persona collegata al primo contagio e che ha avuto contatti con il collega. A renderlo noto il sindaco Michel Barbet, con una nota pubblicata su Facebook: "La Asl Roma 5 mi ha informato di un altro agente positivo al Covid-19 all’interno della polizia locale del nostro Comune, che era entrato in contatto con il primo caso – si legge in un post pubblicato su Facebook – Questo è il primo risultato della campagna di tamponi partita ieri all’interno della polizia locale e dei dipendenti comunali e che proseguirà nei prossimi giorni". Il numero dei contagiati a Guidonia Montecelio sale a 26, 77 i guariti e 4 i decessi.

La polizia locale vittima di insulti sui social

Il sindaco ha inoltre espresso solidarietà alla polizia locale vittima nelle scorse ore di attacchi sui social network da parte di utenti che la accusano di veicolare il contagio del virus. "Si tratta di atteggiamenti da condannare con fermezza, in una situazione già difficile non si possono tollerare comportamenti di questo tipo. Come sindaco sono vicino a tutti gli agenti della nostra polizia locale, che svolgono un lavoro fondamentale al servizio del cittadino".

Nel Lazio ieri 20 nuovi contagi, 10 del focolaio San Raffaele Pisana

Il bollettino della Regione Lazio di ieri, giovedì 11 giugno ha registrato 20 nuovi contagi, 11 a Roma città, 10 riconducibili al cluster dell'Irccs San Raffaele Pisana, casi accertati che salgono a 77 provenienti anche dalle Asl di Latina e Rieti. Cinque i bimbi ricoverati all'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Palidoro. I decessi nelle ultime 24 ore sono stati 6, mentre i guariti 63.

299 CONDIVISIONI
32129 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni