Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Una tragedia quella avvenuta nella giornata di ieri a Sant'Oreste, in località Verzano. Un uomo di 55 anni, Piero Caccia, è stato travolto dal suo trattore proprio mentre stava lavorando. Secondo la prima ricostruzione effettuata dai carabinieri di Rignano Flaminio, Caccia era appena sceso dal mezzo quando – per un errore accidentale – ha azionato la marcia, finendo investito. Per lui, purtroppo, non c'è stato nulla da fare, è morto praticamente sul colpo. Inutili i soccorsi del 118 e dei Vigili del Fuoco, intervenuti tempestivamente per cercare di salvargli la vita: purtroppo non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. La salma è stata restituita ai familiari, che provvederanno così alla sepoltura.

Morti investiti dal trattore, i giovani che hanno perso la vita

Piero Caccia non è purtroppo l'unica persona rimasta vittima di incidenti con il trattore. Solo negli ultimi mesi sono diversi gli agricoltori rimasti schiacciati dal proprio mezzo per tragiche fatalità. A giugno è morto a Soriano nel Cimino Botan Dimutru, un lavoratore di trent'anni caduto in un dirupo insieme al trattore: il giovane è stato schiacciato dal mezzo ed è morto praticamente sul colpo. Residente da tempo a Vetralla, aveva una moglie e un figlio piccolo. Solo un paio di settimane prima aveva invece perso la vita Innocenzo Ceccarelli, un 26enne di Vignano che si è ribaltato con il trattore probabilmente dopo aver urtato qualcosa in terra: i soccorsi sono giunti in breve tempo, ma Innocenzo è deceduto poco dopo il loro arrivo a causa della gravità delle ferite riportate. Tutti incidenti sul lavoro avvenuti a causa di tragiche fatalità e che hanno visto morire giovanissimi.