Bar Europeo, viale Ciamarra
in foto: Bar Europeo, viale Ciamarra

Rapina a mano armata in un bar tabaccheria di Cinecittà a Roma. Stando a quanto si apprende, il titolare del locale è rimasto ferito, mentre sarebbe morto uno dei rapinatori.

Sparatoria nel bar Europeo di viale Ciamarra: morto uno dei rapinatori

Il fatto è avvenuto del bar l'Europeo di viale Antonio Ciamarra, nella zona est di Cinecittà intorno alle 19 di oggi, 5 novembre. Sul posto i poliziotti del commissariato Romanina. Sul posto anche i sanitari del 118. Tra rapinatori e titolare del bar ci sarebbe stata una sparatoria e come detto il gestore del locale commerciale è rimasto ferito, mentre sarebbe morto uno dei rapinatori. Secondo l'agenzia AdnKronos, il secondo rapinatore è stato fermato dai poliziotti intervenuti sul posto. Stando a quanto si legge sul gruppo ‘Sei di Cinecittà Est se…', il titolare del bar potrebbe essere un uomo di nazionalità cinese. Per il momento non sono state diffuse altre informazioni.

Sparatoria in viale Ciamarra: la dinamica

Stando a quanto si apprende, il titolare del bar avrebbe reagito a una rapina e durante la colluttazione con i due malviventi, entrambi armati, sarebbero partiti almeno due colpi di pistola. Uno ha ucciso il rapinatore, mentre l'altro avrebbe ferito il titolare del bar ad una gamba e al fianco. Quest'ultimo è stato soccorso e accompagnato in ambulanza  al pronto soccorso del policlinico Umberto I. Sarebbe in gravi condizioni. Il rapinatore morto è un italiano di 69 anni, mentre il suo complice, fermato dalla polizia, ha 58 anni, anche lui italiano.

La figlia del barista: "Si sono sparati fra loro"

Secondo la figlia del titolare del bar i due rapinatori si sarebbero sparati fra loro. Durante la colluttazione tra il barista e uno dei due, l'altro, armato di pistola, avrebbe sparato almeno tre colpi e uno avrebbe ucciso il collega. Il rapinatore rimasto ucciso si chiamava Ennio Proietti. L'altro si chiama Enrico A. e ha precedenti per spaccio di droga e ricettazione.

Le reazioni politiche

"La Lega è al fianco del tabaccaio, la difesa è sempre legittima", ha dichiarato il vicecapogruppo alla Camera dei deputati e coordinatore regionale della Lega Francesco Zicchieri.

"Ancora un conflitto a fuoco per le strade di Roma, ancora un morto. La Capitale d'Italia è letteralmente abbandonata tra incuria e sporcizia, e regna una totale insicurezza. Chi ha governato negli ultimi anni dovrebbe trarne le conseguenze e togliere il disturbo #Raggiacasa". Queste le parole di Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera.