Palloncini bianchi a Ponte Testaccio (Foto: LaPresse)
in foto: Palloncini bianchi a Ponte Testaccio (Foto: LaPresse)

ROMA – Sono un notevole colpo d'occhio, e un colpo al cuore, i palloncini bianci spuntati nella serata di ieri sul Ponte Testaccio in memoria di Sara e Benedetta, le due gemelline di appena 5 mesi annegate nel Tevere insieme alla madre, Giuseppina Orlando, 38 anni, che lo scorso 20 dicembre si è gettata nel fiume e le ha portate con sé. Mentre il corpo della 38enne è stato rinvenuto quasi subito, i copri delle due bambine non sono ancora stati trovati. Anche oggi, a tre giorni di distanza, continuano le ricerche di vigili del fuoco, Protezione Civile e polizia fluviale, che stanno dragando il corso d'acqua della Capitale.

Nel frattempo oggi, domenica 23 dicembre, alle ore 15 si svolgeranno i funerali di Giuseppina Orlando. Le esequie si terranno nella chiesa di Santa Maria di Costantinopoli ad Agnone, in provincia di Isernia, in Molise, cittadina della quale la donna era originaria e che è sconvolta dalla tragedia che ha colpito l'intera famiglia.