video suggerito
video suggerito

Mamma si suicida gettandosi nel Tevere con le sue gemelle di soli 5 mesi

Una tragedia è avvenuta alle prime ore di questa mattina a Roma, dove una giovane donna si è gettata nel Tevere all’altezza di Ponte Testaccio. Potrebbe aver portato con sé le due figlie, sorelle gemelle di appena 5 mesi, di cui al momento non c’è traccia. Il corpo della madre è stato ritrovato, i sommozzatori sono alla ricerca di quelli delle piccole di cui al momento non c’è traccia.
A cura di Valerio Renzi
37.051 CONDIVISIONI
Immagine

Dramma a Roma. Una giovane mamma di trentotto anni si è lanciata nel Tevere nelle prime ore di oggi – giovedì 20 dicembre – da Ponte Testaccio. Da quanto si apprende si tratterebbe di un suicidio e gettandosi la donna avrebbe portato con sé le due gemelle di appena sei mesi: delle bambine al momento non c'è traccia. Il corpo della donna è stato rinvenuto poco prima di mezzogiorno dai vigili del fuoco, non quello delle piccole.A dare l'allarme alle 6.15 è stato un passante che ha allertato le forze dell'ordine.

Si cercano le bambine nel Tevere e nei cassonetti

Subito sono iniziate le ricerche nel fiume al centro di Roma. Dopo diverse ore i sommozzatori dei vigili del fuoco hanno ritrovato il corpo della donna sul lato sinistro del fiume all'incirca all'altezza di Ponte Marconi. La seguente verifica nell'abitazione ha portato alla drammatica constatazione che all'appello mancavano le due figlie. Ancora non è nota l'identità della donna, di lei al momento l'unica cosa che si sa è la nazionalità italiana e che viveva a Testaccio con il compagno. Gli agenti stanno passando al setaccio tutto il quartiere e in particolare i cassonetti, per verificare che la donna non abbia abbandonato le bimbe prima di togliersi la vita.

Il padre: "Mi sono svegliato e non c'erano più"

A lanciare l'allarme il padre delle bambine e compagno della donna. L'uomo al suo risveglio ha raccontato di aver trovato la porta della loro abitazione aperta. Preoccupato di non vedere in casa la donna con le bambine, ha dato l'allarme. Alle forze dell'ordine che hanno raccolto la sua denuncia ha raccontato di aver visto per l'ultima volta la 38enne e le gemelline attorno alle 3.00 del mattino.

Aperta un'inchiesta per omicidio-suicidio

La Procura di Roma ha aperto un'inchiesta per il reato di omicidio-suicidio in relazione alle morte della donna. Titolare del fascicolo al momento è il pm di turno Mario Palazzi che si è recato sul luogo del ritrovamento del corpo a Ponte Marconi.

I testimoni: "Uscita con le figlie in braccio"

Cominciano intanto ad emergere le prime testimonianze di vicini e impiegati nel mercato di Testaccio, proprio di fronte l'abitazione della coppia. "Ho sentito urlare e piangere così ho aperto la porta. Erano le 6 circa. Il marito tra le lacrime ripeteva ‘le bambine, le bambine. Mia moglie è sparita con loro", racconta un uomo. Gli fa eco una donna che sostiene di aver visto uscire poco prima la madre: "Aveva in braccio le due bambine, il passeggino è rimasto qui". Gli operatori del mercato hanno invece raccontato di aver visto l'uomo aggirarsi in lacrime per le strade del quartiere chiamando ad alta voce la donna.

37.051 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views