Matteo Salvini, Virginia Raggi
in foto: Matteo Salvini, Virginia Raggi

La Lega ha depositato una mozione di sfiducia nei confronti della sindaca di Roma, Virginia Raggi. La sindaca oggi è intervenuta in Consiglio comunale per dare spiegazioni in merito alle due grandi questioni all'ordine del giorno: la crisi dei rifiuti con le dimissioni del cda di Ama e la probabile liquidazione di Roma Metropolitane, la municipalizzata che si occupa della realizzazione delle metro di Roma. "Dopo l'ennesimo disastro sulla città con le dimissioni dell'intero Cda di Ama, abbiamo protocollato oggi la mozione di sfiducia al sindaco Raggi. Sui rifiuti il fallimento più grande culminato con l'allarme lanciato dall'Ordine dei medici di Roma e provincia di un vero e proprio rischio sanitario per la città. Sullo smaltimento nessuna strategia, in perfetta sintonia con Nicola Zingaretti", ha dichiarato il capogruppo della Lega, Maurizio Politi. Domani il Carroccio manifesterà dalle 11.00 in piazza del Campidoglio: presente anche Matteo Salvini.

Nuovo scontro tra Matteo Salvini e Virginia Raggi

E oggi il leader della Lega è tornato ad attaccare la sindaca, come fa quasi quotidianamente ormai da mesi: "C'era un piano rifiuti che è stato ignorato per tre anni: i rifiuti o li mangi, o li bruci, o li metti sotto terra, o li lasci in strada a Roma. Mi sembra che i romani e milioni di italiani e di cittadini del mondo che vengono a Roma si rendano conto del fatto che è messa così male, ahimè perché ci vivo anch'io, Roma non lo è mai stata". Poi la chiosa finale: "Raggi sarà una bravissima persona ma è un pessimo sindaco". Non si è fatta attendere la replica della prima cittadina; "Salvini chiacchierone. Quando era al Governo non ha fatto nulla per Roma. Stiamo ancora aspettando i poliziotti che aveva promesso".

Politi (Lega): "Roma sta vivendo una vera e propria emergenza"

"Non essere in grado di approvare il bilancio 2017 manifesta tutta l'inettitudine amministrativa di questa Giunta, oltre a una serie di mancanze gravi da parte di Roma Capitale. Sui rifiuti serve un piano di lungo periodo, invece, grazie al sindaco Raggi, Roma sta vivendo una vera e propria emergenza. Ora basta, il tempo degli annunci è finito", ha aggiunto il consigliere. La sindaca, comunque, può contare di una solida maggioranza che le dovrebbe, in teoria, evitare guai. Non è chiaro, ancora, se il Partito democratico capitolino voterà in merito insieme al partito di Matteo Salvini.