Foto Facebook di Flaminia M.
in foto: Foto Facebook di Flaminia M.

Uno scenario degno di un film quello che si è verificato questa mattina nella zona di Roma sud est, dove a seguito di alcuni incendi delle nubi di fumo nero si sono alzate nel cielo della Capitale nelle zone tra Anagnina, Centocelle e Salone. In base alle prime indiscrezioni avrebbero preso fuoco alcuni campi, probabilmente dovuti al caldo africano di questi giorni. I vigili del fuoco sono intervenuti insieme ai volontari della Protezione Civile, nel tentativo di porre fine alle fiamme, ma la situazione sembra più grave del previsto. Gran parte degli incendi è stata domata ma il rischio è che possano presentarsi ulteriori focolai nelle prossime ore a causa dell'ondata di calore che sta investendo la Città Eterna. Al momento non si registrano particolari disagi alla circolazione lungo il tratto di strada che si trova vicino ai punti in cui sono avvenuti gli incendi, ma ulteriori ondate di calore potrebbero seriamente compromettere sia la manutenzione dei terreni che la viabilità nei tratti di strada limitrofi.

In queste ora a Roma si stanno verificando molti incendi per il caldo africano

Le temperature elevate, dovute all'arrivo di Lucifero, stanno mettendo in ginocchio sia i cittadini romani che la Capitale, in particolare le zone dei terreni e delle sterpaglie. Un altro grande incendio si sta registrando in questi istanti tra i campi vicino all'Aeroporto Militare Francesco Baracca, dove dei punti di terreno hanno preso fuoco vicino alle abitazioni dei residenti. Lo scenario è spaventoso, con alcuni abitanti che non riescono ad uscire di casa, data la minaccia delle fiamme a due passi dalle loro finestre. Chiedono l'intervento dei vigili del fuoco, che in queste ore si trovano in tutta la Capitale nel tentativo di estinguere i tantissimi incendi sorti in vari punti della Città Eterna.