Un tifoso del Cska Mosca è stato accoltellato nei pressi di Ponte Duca d'Aosta mentre arrivava allo stato Olimpico, dove è in programma il match di Champions League tra la squadra russa e l'As Roma. Altri due tifosi ospiti sono rimasti contusi negli incidenti. Le forze dell'ordine sono intervenuti anche utilizzando idranti. Nonostante l'imponente dispositivo di sicurezza le due tifoserie sono entrate in contatto proprio dove era già accaduto nel 2014, quando gli incidenti erano proseguiti nel settore ‘distinti' dello stadio.

Tifosi russi coinvolti nel crollo della scala mobile a metro Repubblica

Neanche la tragedia avvenuta attorno alle 19.00 a metro Repubblica, dove nel crollo della scala mobile sono rimasti feriti dieci tifosi russi cinque in modo gravissimo ha fermato gli ultras dal cercare lo scontro. Al momento la situazione sarebbe tornata alla normalità.

Questa notte l'agguato a Rione Monti

La rivalità tra le due tifoserie ha covato in questi anni dopo gli incidenti del 2014 e già la scorsa notte si erano verificati incidenti. Questa volta all'esterno di un pub a Rione Monti, dove un gruppo di tifosi del Cska è stato aggredito a colpi di cinta e bastoni, difendendosi lanciando bottiglie e sedie, davanti al locale. L'agguato è stato rivendicato con delle scritte da un gruppo ultras della Roma.