1.063 CONDIVISIONI
Emergenza rifiuti Roma
6 Gennaio 2020
21:39

Rifiuti, per Ama e M5s la raccolta durante le feste è un successo: ma strade sono piene d’immondizia

Le feste sono finite e Roma è piena di rifiuti in ogni angolo della strada. E se per Ama e M5s la raccolta nel periodo natalizio è stata un successo, le immagini parlano chiaro: nella capitale c’è un problema molto serio, che va affrontato il prima possibile. E con l’imminente chiusura della discarica di Colleferro, rischia di peggiorare.
A cura di Natascia Grbic
1.063 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Emergenza rifiuti Roma

"La situazione è sotto controllo e in miglioramento, specie se raffrontata con le analoghe giornate festive degli scorsi anni". Lo ha dichiarato il 26 dicembre Stefano Zaghis, amministratore unico di Ama, parlando della situazione rifiuti a Roma. Per l'attivista M5s ed ex portavoce di De Vito la raccolta sarebbe stata quindi un successo. A smentirlo però, ci sono le immagini della capitale sommersa dai rifiuti: tonnellate di immondizia sono accumulati lungo le strade, spargendo un odore nauseabondo nell'aria e rendendo difficile il passaggio per i pedoni sui marciapiedi. Se per Ama e M5s la prova feste è superata, non lo è di certo per la città, dove in certe zone sono ben visibili cumuli di sacchetti lasciati a terra. La situazione a Roma è ormai arrivata al culmine, e rischia di peggiorare se Raggi non indicherà un nuovo sito per la discarica prima dell'imminente chiusura di Colleferro.

Discarica a Monte Carnevale, M5s diviso e cittadini in rivolta

La discarica di Colleferro chiuderà i battenti il 14 gennaio. Già da tempo Virginia Raggi avrebbe dovuto indicare il nuovo sito all'interno del territorio di Roma, ma per adesso non c'è nessuna soluzione definitiva. Dopo i vari rimpalli di responsabilità con la Regione Lazio, prima ha proposto Tragliatella, poi ha optato per Monte Carnevale, nel cuore della Valle Galeria. La zona però, presenterebbe numerose criticità: si trova a pochi chilometri da Malagrotta e avrebbe case nel raggio di 500 metri. Le proteste degli abitanti, inoltre, stanno mettendo in seria difficoltà e imbarazzo la giunta a 5 stelle, divisa al suo interno, in Regione e nei municipi. Proprio oggi è comparso uno striscione contro la discarica: resta da vedere se la sindaca manterrà la sua decisione o se cambierà di nuovo idea. Se così dovesse accadere, è probabile che intervenga la Regione, commissariando il Comune di Roma.

1.063 CONDIVISIONI
76 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni