Contestate la sindaca Virginia Raggi e la presidente del IV Municipio Roberta Della Casa dal Forum per la Tutela del parco di Aguzzano. La prima cittadina e la presidente municipale erano presenti a Ponte Mammolo per partecipare all'iniziativa di presentazione dei nuovi autobus per Roma: ad attenderle hanno trovato decine di persone che, dietro lo striscione ‘Difendiamo Aguzzano e i suoi Casali', hanno protestato per il mancato ascolto del territorio riguardo la delibera sul bando di assegnazione del Casale Alba 1 anche per attività a scopo di lucro. "Questa mattina abbiamo contestato un'iniziativa a cui presenziavano la sindaca Virginia Raggi e Roberta Della Casa che, magicamente, è guarita dopo il grave malanno di ieri – hanno scritto gli attivisti in una nota su Facebook – Se non ci vogliono ascoltare, ci facciamo sentire noi! La richiesta, pura e semplice, è quella di sempre: stop immediato della delibera sul Casale Alba 1 e confronto con il territorio sul suo futuro". Durante la contestazione è intervenuta la polizia che ha identificato le persone presenti. "E come al solito non ci ha ascoltato nessuno", dichiara Alessandro a Fanpage.it.

Ieri si sarebbe dovuta approvare la delibera in consiglio municipale per mettere a bando il Casale Alba 1. È da dicembre però che i residenti e i comitati di quartiere chiedono alla giunta a cinque stelle di essere ascoltati per poter decidere insieme sul futuro della cascina. Finora, non è mai successo. Alba 1 è uno dei cinque casali che si trovano all'interno del parco regionale di Aguzzano. Abbandonato davanti, avrebbe dovuto essere una Casa del Teatro, ma alla fine quel progetto non è andato in porto. L'amministrazione municipale ha deciso di metterlo a bando, lasciando aperte diverse possibilità, anche quella di realizzarvi attività a scopo di lucro. Eppure sembra che in seno alla giunta ci siano alcune divisioni: la presidente della commissione ambiente del IV municipio, infatti, ha messo il like su Facebook al posto del Forum del parco d'Aguzzano dove viene annunciata la contestazione a Raggi e Della Casa.