Le Olimpiadi invernali del 2026 si terranno a Milano e Cortina. La decisione è stata accolta con grande giubilo da tutti i cittadini italiani, ma a Roma ci sono molte polemiche dopo il "No" alle Olimpiadi del 2024 portato avanti dall'attuale sindaca della Capitale Virginia Raggi. Il primo cittadino della Città Eterna ha così voluto dire la sua all'agenzia Dire, commentando l'assegnazione dei giochi olimpici alle due città italiane: "In tema di coerenza ribadisco che le due condizioni sono assolutamente diverse e quindi Roma non poteva e non può ancora permettersi un evento del genere avendo 13 miliardi di euro di debiti". La sindaca ha poi rinnovato i complimenti a Giuseppe Sala e Gianpietro Ghedina, rispettivamente primi cittadini di Milano e di Cortina d'Ampezzo, esattamente come fatto ieri sul proprio profilo Twitter.

Le polemiche intorno a Virginia Raggi arrivano dopo le parole sulle Olimpiadi a Milano e Cortina

Il tweet di Virginia Raggi è stato un modo per congratularsi con le amministrazioni di Milano e Cortina d'Ampezzo, ma la presa di posizione del primo cittadino ha scatenato il putiferio sulla sua pagina social, dove molti utenti si sono scagliati contro la sindaca per le strategie adottate in passato. La decisione di Raggi del mancato "nulla osta" alle Olimpiadi a Roma nel 2024 non è ancora oggi andata giù a molti cittadini romani, che hanno visto il post di congratulazioni come una presa in giro. Sono arrivate critiche anche da parte dell'opposizione, su tutti l'ex assessore ai trasporti Stefano Esposito e la consigliera regionale del Partito Democratico Marta Leonori. Tra le tante risposte c'è anche quella di Paola Turci, nota cantante romana, che con un tweet sul suo profilo ha risposto per le righe alla sindaca: "E a Roma, la città più bella del mondo, vanno le olimpiadi della monnezza".