"Miracolo! Dopo 26 anni l'onorevole Matteo Salvini prende un autobus e non l'auto blu. Noi nel frattempo abbiamo messo in circolazione circa 400 nuovi bus ed entro il 2021 arriveremo ad oltre 700. #SalviniChiacchierone #GiuLeManiDaRoma". Lo ha scritto in un tweet la sindaca di Roma Virginia Raggi, commentando la visita fatta da Matteo Salvini al deposito Atac nel pomeriggio di ieri. L'ex ministro dell'Interno, che oggi sarà in piazza a San Giovanni con tutto il centrodestra, da Lega a Fratelli D'Italia, ha colto l'occasione per andare al deposito Atac di Tor Pagnotta, dove ha parlato con impiegati e autisti dell'azienda. Il posto non è stato scelto a caso: i mezzi pubblici a Roma sono un tasto dolente per tutti, dai passeggeri agli autisti. Soprattutto nei confronti di quest'ultimi, si è avuta un'escalation di violenza soprattutto nelle ore notturne. Bus distrutti, autisti picchiati, passeggeri terrorizzati: questi episodi si verificano sempre più spesso nella capitale.

"Prosegue l’incontro quotidiano con Roma, con i suoi quartieri, con i cittadini. Oggi sono stato al deposito Atac di Tor Pagnotta per parlare con autisti e impiegati dell’azienda. Tanti i problemi segnalati, mancanza di personale, aggressioni, mezzi vecchi. Situazione figlia un’amministrazione comunale incapace e assente". Queste le parole di Matteo Salvini dette dopo la visita al deposito Atac di Tor Pagnotta. "Con i nostri consiglieri municipali, comunali e regionali stiamo lavorando per dare una risposta a tutti i cittadini romani sperando che presto si torni a votare per cambiare tre amministratori di sinistra uno peggio dell’altro: Conte, Zingaretti e Raggi". Oggi in piazza San Giovanni Salvini ha detto che presenterà una raccolta firme per far di mettere la sindaca, a cui da mesi sta chiedendo di fare un passo indietro nell'amministrazione della città e cedere il passo alla Lega.