185 CONDIVISIONI
Covid 19
13 Aprile 2020
16:52

Lazio, 123 nuovi casi e 5 morti: da domani stop a zone rosse a Nerola, Fondi e Contigliano

Fondi, Nerola e Contigliano, comuni rispettivamente in provincia di Latina, Roma e Rieti, da domani escono dall’isolamento. L’assessore alla Sanità del Lazio D’Amato ha comunicato la fine delle restrizioni decise per via del preoccupante numero di casi di Coronavirus che era stato registrato negli scorsi giorni. Intanto diffusi i nuovi dati: nel Lazio 123 nuovi casi di Coronavirus, 25 guariti e 5 morti nelle ultime 24 ore.
A cura di Francesco Loiacono
185 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Da domani, martedì 14 aprile, "si concludono le misure restrittive per i Comuni di Fondi, Contigliano e Nerola", rispettivamente in provincia di Latina, Rieti e Roma. Lo ha detto l'assessore regionale alla Sanità del Lazio, Alessio D'Amato, nel corso dell'odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

Fondi è stata la prima zona rossa del Lazio

Fondi, comune di 40mila abitanti in provincia di Latina, era stata la prima "zona rossa" istituita nel Lazio sul modello di quanto avvenuto nel Lodigiano e a Vo' Euganeo. Dallo scorso venerdì 20 marzo, dopo la scoperta di 47 casi positivi al Covid-19, era scattata la quarantena stretta per la cittadina con i divieti di lasciare o entrare nel comune. Da domani le restrizioni saranno revocate, mentre per quanto riguarda il locale mercato ortofrutticolo D'Amato ha spiegato che verranno mantenuti i controlli agli accessi: "Non si tratta di un ‘tana libera tutti', ma si rientra nelle misure ordinarie nazionali".

Il Comune di Nerola, paese di 2mila abitanti a nord est di Roma, era stata la seconda zona rossa istituita nel Lazio pochi giorni dopo Fondi. La decisione era stata presa lo scorso 25 marzo dopo che 72 persone, ospiti e operatori sanitari della casa di riposo Santissima Maria Immacolata, erano risultate positive al coronavirus. Le restrizioni, tra cui il divieto di allontanarsi o accedere all'interno del paese, erano state inizialmente previste fino all'8 aprile, ma sono state poi prolungate fino a domani. Sempre domani cesseranno le restrizioni anche per il Comune di Contigliano, in provincia di Rieti. La "zona rossa" era stata istituita a fine marzo dopo il boom di contagi nella casa di riposo di Contigliano Alcim: su 87 persone controllate 71 erano risultate positive.

Nel Lazio 123 nuovi casi, 25 guariti e 5 decessi

Nel corso dell’odierna videoconferenza della task-force regionale l'assessore D'Amato ha anche fatto il punto sui nuovi contagi nel Lazio: "Oggi registriamo un dato di 123 casi di positività e un trend in frenata al 2,5%, continua la forbice tra coloro che escono dalla sorveglianza domiciliare (16.174) e coloro che sono entrati in sorveglianza (12.367). Rinnovo l’appello a mantenere alta l’attenzione e deve proseguire l’attività di forte vigilanza sulle residenze per anziani con controlli a tappeto su tutto il territorio". Aumenta il numero di guariti, 25 in un giorno per un totale di 764, mentre i nuovi decessi, ha comunicato l'assessore,  sono stati 5.

185 CONDIVISIONI
31057 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni