La metro di piazza di Spagna non riaprirà per Pasqua come inizialmente previsto. La conferma è arrivata direttamente da Atac: sembra che sulla stazione si debbano fare ulteriori approfondimenti di natura tecnica e burocratica prima di dare l'autorizzazione alla riapertura. Come nel caso di Repubblica e Barberini, anche la fermata di piazza di Spagna è stata chiusa per verifiche alle scale mobili: che, negli ultimi mesi, si stanno guastando in continuazione. "Entro breve torneremo alla normalità, la stazione di Spagna riaprirà per metà mese e quella di Repubblica per la fine di aprile", aveva detto Enrico Stefàno, vicepresidente dell'Assemblea capitolina, negli studi di Fanpage.it. Così evidentemente non sarà e il centro storico è destinato a rimanere isolato ancora per un tempo indefinito. Perché non solo Spagna, ma anche Repubblica e Barberini continuano a essere chiuse e a non avere una data di riapertura. Nel caso della stazione di Barberini la situazione è molto complicata, perché la fermata è stata messa sotto sequestro. Nel caso di Repubblica, invece, si è ancora in attesa di alcuni pezzi di ricambio che devono essere fatti su misura.

Il 2 maggio entra in vigore la Ztl al Tridente

E sono dodici gli indagati per la rottura delle scale mobili di Spagna, Repubblica e Barberini. Si tratta di funzionari della municipalizzata dei trasporti e dipendenti della ditta di manutenzione. L'accusa è di frode in pubbliche forniture per le riparazioni delle scale mobili. L'accordo con Metroroma scarl, il pool di aziende che si occupava della manutenzione degli impianti, è stato rescisso lo scorso mese. Intanto però, le stazioni continuano a rimanere chiuse, e i commercianti e i lavoratori che ogni giorno devono andare in centro sono sul piede di guerra. Ad aggravare la situazione, il fatto che il 2 maggio entrerà in vigore la Ztl al Tridente, che era stata posticipata proprio per coincidere con la riapertura delle metro. "Se dovessero varare la Ztl in assenza della metro, saremo costretti a manifestare", aveva detto Sabrina Alfonsi, la presidente del I municipio, intervistata da Fanpage.it. Per adesso, non c'è ancora nessuna dichiarazione dell'amministrazione in merito alla chiusura ai motocicli del centro storico con la metro chiusa.