21 Novembre 2014
11:59

Infernetto, vietato corteo contro immigrazione. Per la destra e Borghezio solo un sit-in

La questura vieta alla manifestazione di domani all’Infernetto di sfilare davanti al centro per rifugiati. Le proteste sono scoppiate dopo il trasferimento di un gruppo di immigrati da Tor Sapienza. Intanto il X municipio incontra i cittadini.
A cura di Valerio Renzi

"Il comitato Difesa del X Municipio comunica che la Questura di Roma ha vietato per motivi di ordine pubblico il corteo in programma all'Infernetto contro il centro profughi, autorizzando una manifestazione statica. Crediamo che questo sia dovuto alle forti pressioni politiche ed ai recenti fatti di cronaca. L'appuntamento per i cittadini resta invariato alle 15.30 in via Orazio Vecchi. Rinnoviamo l'invito a portare bandiere tricolori e a diffondere l'appuntamento", a comunicarlo sulla propria pagina Facebook il comitato Difesa del X Municipio, vicino al partito di estrema destra Casa Pound, nato dopo le proteste di alcuni residenti contro lo spostamento di un gruppo di rifugiati da Tor Sapienza all'Infernetto.

Alla manifestazione anche l'eurodeputato della Lega Nord Mario Borghezio, ospite fisso del movimento di via Napoleone III con cui la settimana scorsa è andato anche a Tor Sapienza e Fidene. "Sabato pomeriggio sarò a Roma al fianco dei cittadini dell'Infernetto, per la sacrosanta protesta contro la presenza del centro di accoglienza di via Salorno nel quale sono presenti gli immigrati trasferiti da Tor Sapienza". "In una zona dove ai cittadini italiani mancano i servizi più essenziali, la trasformazione di un centro per malati di alzheimer in un centro rifugiati, non fa che aumentare la sensazione di totale abbandono da parte delle istituzioni", conclude Borghezio nella nota stampa.

Anche Forza Italia sta invitando alla manifestazione, pubblicizzando con un sms indirizzato ai propri elettori,  l'appuntamento in via Orazi "contro il degrado, l'immigrazione incontrollata e l'emergenza sociale causata dalla politica fallimentare di Marino".

Il X municipio incontra i cittadini: "lavoriamo insieme ma no all'intolleranza"

Il circolo del Partito democratico dell'Infernetto in tanto sta conducendo la sua battaglia contro il corteo perché, scrivono sulla loro pagina Facebook "all'Infernetto la retorica della sicurezza si sta traducendo in ricatto sociale verso i più deboli. Chi ama la Pace e la Libertà dovrebbe dissociarsi dalla manifestazione organizzata "CONTRO" i minori rifugiati politici di  Tor Sapienza".

Anche l'amministrazione si è mobilitata per evitare che i problemi del quartiere si riversino in atti di intolleranza contro la presenza del centro. Ieri l'assessore al welfare del municipio Emanuela Droghei, assieme al presidente della commissione servizi sociali hanno incontrato nei locali della parrocchia San Tommaso Apostolo i cittadini del quartiere per trovare una soluzione condivisa, sia sulla presenza del centro per immigrati, sia sui disagi che vive il territorio.

Marattin (Iv) a Fanpage.it:
Marattin (Iv) a Fanpage.it: "Ma quale flat tax, quella della destra sul fisco è solo propaganda"
27.658 di Politica
Sit-in della Lega dopo le parole di Von Der Leyen, Salvini:
Sit-in della Lega dopo le parole di Von Der Leyen, Salvini: "Chieda scusa o si dimetta"
1.347 di Lorenzo Sassi
Carfagna:
Carfagna: "Destra italiana tra peggiori in Ue. Meloni premier? Sue posizioni su donne preoccupano"
251.322 di Politica
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni