Si chiama la "Tana delle Tigri", sottotitolo "la paura appartiene alla prede", ed è il raduno di "musica alternativa", come a destra chiamano i proprio gruppi dai tempi dei Campi Hobbit, che da otto anni si tiene a fine maggio nella capitale. A promuovere l'evento gli ZetaZeroAlfa, il gruppo musicale di Gianluca Iannone, presidente di Casa Pound Italia.

Se gli scorsi anni l'evento si teneva all'interno di Area 19, occupazione "non conforme" in zona Farnesina, sgomberata alcuni mesi fa, rigorosamente off limits ai giornalisti, quest'anno il luogo dell'evento è formalmente "top secret". Solo formalmente, perché Tana delle Tigri quest'anno da quanto apprendiamo si svolgerà al termine del corteo di Casa Pound, previsto sabato 21 maggio tra le proteste e le polemiche, nel parco di Colle Oppio. Fonti di Fanpage.it confermano che la location autorizzata sia proprio quella. Ad alzare il caso anche l'ex capogruppo di Sel in Campidoglio, Gianluca Peciola, che ha chiesto al commissario Francesco Paolo Tronca di fare chiarezza sulle autorizzazioni concesse o meno, come riportato oggi su il quotidiano la Repubblica.

Tra "hardcore nazionasocialista" e skinhead

Uno spazio verde comunale, da poco riaperto dopo i lavori di messa in sicurezza e riqualificazione, farà da palcoscenico ad una selva di braccia tesa nel saluto romano. Ragazzotti venuti da ogni parte d'Italia per sentire i loro beniamini. Oltre ai padroni di casa, gli ZetaZeroAlfa di Iannone, sul palco saliranno i francesi "In Memoriam"e i Bronson (romani provenienti dalle file di Blocco Studentesco, il movimento giovanile dei fascisti del terzo millennio). Da Genova i Mai Morti, dove il riferimento esplicito del nome della band è la X Mas, che definiscono la loro musica come "intolerant hardcore", logo del gruppo un teschio con un coltello in bocca e un fascio littorio. La band genovese davanti al genere musicale che suona, il rock hardcore per l'appunto, mette anche il suffisso "NS" che sta per nazionalsocialista. Sul infine gli Spqr, gruppo uscito sempre dalla fucina di talenti musicali targata Casa Pound che cantano: "Roma violenta, in mano i bastoni! Contro gli infami niente assoluzioni! Per le strade con fierezza si ritorna a marciare La violenza è già scattata, nessun santo da pregare
Siamo venuti a conquistare ciò che ci appartiene Riapriamo il Colosseo, voi la carne per le nostre fiere!".