Un venerdì per il futuro, uno dei tanti promossi da Greta Thunberg, l'attivista svedese di 16 anni che da mesi porta avanti una battaglia contro il cambiamento climatico. Una mobilitazione globale che oggi è arrivata a Roma, a Piazza del Popolo, dove gli studenti di tutta la capitale stanno aderendo al movimento internazionale #FridaysForFuture. La giovane attivista salirà su un palco completamente ecologico, alimentato da 128 bici elettriche messe in azione da alcuni volontari. La piazza si è riempita in pochi istanti, con persone di ogni generazione: molti gli studenti, ma si registrano anche vari adulti, uniti ai ragazzi per la lotta contro il cambiamento climatico. In tutto sono circa 5mila le persone scese in strada insieme a Greta. I cartelli presenti sono composti essenzialmente da cartone, con frasi simbolo della protesta: "Riscalda il tuo cuore e non il tuo pianeta"; "Fate girare le pale, non fateci girare le palle"; "Ci siamo rotti i polmoni". Nella piazza sono stati allestiti dei gazebo, dove si svolgono vari tipi di attività: tra queste anche "il filo per il clima", una corda che unisce il palco con lo stand e che fornisce a tutti la possibilità di scrivere un messaggio contro il cambiamento climatico. Un percorso cominciato il 20 agosto 2018 davanti al Parlamento svedese. Ogni venerdì, stanca dell'inquinamento globale, la piccola Greta ha cominciato a presentarsi lì davanti, impugnando un cartello che recitava lo slogan: "Sciopero scolastico per il clima". Questo cartello oggi è arrivato a Roma e sarà mostrato ai manifestanti giunti a Piazza del Popolo.

Il viaggio di Greta a Roma

Ma il viaggio dell'attivista a Roma non è cominciato oggi. Il suo arrivo alla stazione Tiburtina aveva destato la curiosità dei pendolari e dei giornalisti: Greta, accompagnata dalla madre, è scesa dal treno con in mano il suo cartello. Nel primo pomeriggio si è recata da Papa Francesco, con il quale si è intrattenuta per qualche istante, scambiandosi una stretta di mano. Ieri mattina la 16enne è stata ospite in Senato, a fianco della Presidente di Palazzo Madama Elisabetta Casellati. In una sala Koch tutta esaurita, Greta ha rinnovato i suoi moniti ai grandi della Terra, tentando di sensibilizzare la politica intorno al cambiamento climatico.