Alla Locanda dei Girasoli, locale alla periferia est di Roma modello d'integrazione che è a rischio chiusura, come se di questi tempi non ci fossero abbastanza problemi, sono arrivati anche i ladri. Brutta sorpresa nella giornata di ieri: ignoti si sono introdotti nel locale nottetempo e hanno portato via il denaro contante che hanno trovato, i pc e le stampanti. Un nuovo colpo per i gestori della Locanda, nata dall'iniziativa di alcuni genitori di ragazzi con la sindrome di down, con l'obiettivo di dare un'opportunità di lavoro e di piena realizzazione ai loro figli e non solo.

Da mesi i ragazzi della Locanda dei Girasoli, che impiega 12 ragazzi con la sindrome di down, chiedono una mano all'amministrazione per non chiudere e proseguire la loro esperienza. Nonostante le promesse e le decine di migliaia di firme raccolte con una petizione, dalla sindaca Virginia Raggi e dalla sua maggioranza ancora non è arrivata nessuna proposta concreta. I gestori del locale chiedono di vedersi assegnato un locale in un luogo più centrale, così da riuscire ad uscire dalla morsa dei debiti per l'affitto e dare una continuità alla loro esperienza. Nonostante il furto nella Locanda si continua a lavorare, nella speranza che la mobilitazione dei cittadini smuova l'amministrazione a trovare una soluzione concreta per non abbassare per sempre la saracinesca.