Ha chiamato la polizia, segnalando la presenza di due senzatetto all'interno dell'ospedale di Fondi. Ma loro erano stati autorizzati a ripararsi dal freddo dal personale sanitario, lui si trovava fuori dal suo comune senza permesso nonostante l'allerta coronavirus. E così è stato denunciato. L'episodio è accaduto ieri mattina a Fondi: i poliziotti hanno ricevuto la chiamata del 62enne, che denunciava la presenza di due senzatetto all'interno dell'ospedale. Giunti sul posto, le forze dell'ordine hanno però appurato che i due erano stati autorizzati dai medici e dagli infermieri a stare lì dentro dato che faceva molto freddo e non avevano dove ripararsi. A quel punto hanno chiesto al 62enne perché si trovasse a Fondi visto che era domiciliato in un altro comune: ed è così risultato che era fuori in giro senza nessun motivo reale, nonostante le disposizioni del Governo di muoversi solo per motivi di salute, necessità e lavoro. Il 62enne è stato quindi denunciato per violazione dei provvedimenti dell'Autorità.

Coronavirus, diverse denunce per violazione decreto

L'uomo non è stato l'unico denunciato in seguito all'estensione della zona rossa in tutta Italia. Ieri sera sono state diverse le persone fermate e denunciate perché in giro senza autorizzazione. Un ragazzo di 23 anni è stato fermato a bordo del suo motorino e quando gli è stato chiesto se aveva il foglio dell'autocertificazione lo ha fatto vedere serenamente, spiegando che stava andando a cena da amici. Che però, non è consentito dal decreto del Governo. Il giovane è stato quindi denunciato ed è dovuto tornare nella sua abitazione, senza fare la cena con gli amici.