Coronavirus
11 Marzo 2020
18:00

I dati sui contagi e le informazioni sul Coronavirus a Roma e nel Lazio di mercoledì 11 marzo

I dati aggiornati sui contagi da coronavirus nel Lazio (dati aggiornati per il momento al bollettino della Protezione civile di ieri, 10 marzo): sono 116 i contagi totali, 99 i pazienti ancora positivi, 6 i morti, 16 guariti. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 15, ma le condizioni di alcuni di loro sono in netto miglioramento.
A cura di Enrico Tata
Coronavirus
Coronavirus
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Secondo il bollettino giornaliero della Protezione civile (dati aggiornati a oggi, 11 marzo) i casi di contagio da coronavirus nel Lazio sono 144. I ricoverati sono 67, mentre 18 sono i pazienti ricoverati in terapia intensiva. In 56 si trovano in isolamento domiciliare. I pazienti clinicamente guariti sono 16 e poi ci sono i 3 pazienti guariti definitivamente (i due turisti cinesi e il ricercatore tornato da Wuhan).

Il bollettino dello Spallanzani: 73 ricoverati, 13 in terapia intensiva

Questo il bollettino dell'Istituto Spallanzani aggiornato ad oggi, 11 marzo: I pazienti positivi ricoverati a Covid-19 sono 73, inclusi 13 che necessitano di supporto respiratorio. sono ricoverati presso il nostro Istituto 88 pazienti. I positivi sono in totale 73, inclusi i 13 che necessitano di supporto respiratorio. In particola  "I pazienti dimessi, che hanno superato la fase clinica e che sono negativi per la ricerca dell'acido nucleico del nuovo coronavirus, sono 295", si legge sul bollettino.

L'ordinanza della Regione: dipendenti di bar e ristoranti solo con mascherine

Nella serata di ieri la Regione Lazio ha emanato un'ordinanza per disporre la chiusura di centri estetici, centri tatuaggi e centri termali su tutto il territorio, integrando così il decreto firmato dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Inoltre i dipendenti di tutte le attività che somministrano cibo e bevande, e quindi anche bar e ristoranti, dovranno indossare guanti e mascherine (e osservare gli orari già indicati del decreto del presidente del Consiglio). I locali saranno aperti fino alle 18, ma sarà possibile continuare l'attività con la consegna a domicilio. Sarà a cura di chi consegna il rispetto della distanza di almeno un metro con il destinatario dell'ordine.

Positivo al coronavirus il sindaco di Santa Marinella Tidei

Il sindaco di Santa Marinella, Pietro Tidei, è risultato positivo al coronavirus. Lo ha comunicato lo stesso primo cittadino in un post pubblicato su Facebook:

"Domenica ho registrato un'alterazione della temperatura corporea. In base alle procedure vigenti, ho subito provveduto a contattare le autorità sanitarie e ieri pomeriggio sono stato sottoposto al tampone per accertare la presenza o meno del coronavirus. Ora mi è stato comunicato che il tampone ha dato esito positivo e i sanitari hanno ritenuto che non c’è per ora alcuna necessità di ricovero".

In corso autopsie per stabilire se decessi avvenuti realmente per Covid-19

Sono in corso autopsie sui corpi di due pazienti,  un uomo di 81 anni e una donna di 82, deceduti e positivi al coronavirus. "Questo riscontro sarà importante per determinare realmente se la causa del decesso sia attribuibile al covid19 oppure alle altre patologie di cui erano affetti i due pazienti", fa sapere la Regione Lazio. Il primo paziente era un cittadino del Molise, trasferito dalla RSA San Raffaele di Cassino, la seconda era una paziente trasferita dall'Ospedale di Formia e residente a Formia.

27065 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni