Andrea Maggi
in foto: Andrea Maggi

Non è ancora ufficiale, ma sarebbe stata identificata la seconda vittima dell'esplosione che si è verificata ieri in un distributore di benzina a Rieti. Si tratta di Andrea Maggi, 38 anni, di Montelibretti, comune alle porte di Roma. La sua automobile, una Opel Corsa, è stata trovata vicino all'area di servizio.

Ieri sera la sorella, nel corso della puntata di ‘Chi l'ha visto?' andata in onda su Rai3, aveva denunciato la scomparsa di Andrea, sostenendo che poteva trovarsi vicino al luogo dell'incidente con la sua automobile. "Non abbiamo più notizie di Andrea, ha una Opel Corsa nera vecchio modello. Ho provato a chiamarlo al cellulare, ma senza risposta", le parole della sorella alle telecamere di Chi l'ha visto?. I risultati del test del dna sono attesi tra poche ore. L'altra vittima è il vigile del fuoco Stefano Colasanti, deceduto ieri mentre stava dando una mano ai suoi colleghi intervenuti sul posto. L'uomo era in servizio, ma era diretto a Roma.

Già ieri il sindaco di Montelibretti, Luca Branciani, si era recato sul posto e aveva parlato di "un concittadino scomparso". "Il nostro territorio e la nostra comunità sono profondamente scosse a causa del gravissimo incidente avvenuto sulla via Salaria ieri, proprio in prossimità della frazione di Borgo Santa Maria. Tutte le nostre strutture sono impegnate per dare supporto, sotto ogni forma, per alleviare i disagi. Ringraziamo la delegazione locale della Protezione Civile locale per lo straordinario impegno e esprimiamo cordoglio per le vittime, sperando e pregando affinché la situazione non vada a complicarsi ulteriormente. Un ringraziamento speciale al grandissimo corpo dei Vigili del Fuoco, che ha subito una gravissima perdita, confermando l'eroismo che contraddistingue ogni suo appartenente", la nota del sindaco.