Spallanzani, Roma
in foto: Spallanzani, Roma

Sono 97 i pazienti ricoverati presso l'Istituto nazionale di Malattie Infettive. Di questi, 46 sono risultati positivi al coronavirus, 4, più gravi, che si trovano in terapia intensiva, necessitano di supporto respiratorio. Cinquantuno persone, sospettate di aver contratto la malattia, sono state sottoposte agli esami per la ricerca del Covid-19 e sono in attesa dei risultati dei test. Questi i dati diffusi dal bollettino medico dell'ospedale Lazzaro Spallanzani di oggi, martedì 30 giugno. Dall'Inmi oggi fanno inoltre sapere che stamattina sono stati dimessi 492 pazienti positivi asintomatici o con sintomi lievi, che hanno contratto il virus, ma che considerate le loro condizioni di salute, non necessitano dunque di ricovero ospedaliero. Alcuni hanno fatto ritorno presso le proprie abitazioni, dove resteranno in regime di isolamento domiciliare fino a completa guarigione, mentre altri sono stati trasferiti a strutture del territorio adibite all'osservazione.

Nel Lazio ieri 9 positivi, nessun decesso

Nel Lazio ieri si sono registrati 9 positivi, di cui 4 a Roma e nessun decesso. Quattro dei casi accertati sono riconducibili al cluster di Fiumicino, dove sono stati chiusi due locali, un ristorante e un chiosco, focolaio che finora conta dodici contagi, tra i quali i due titolari, dipendenti e un cliente. A tal proposito, l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato ha commentato: "È necessario aumentare i controlli sui voli internazionali, nelle ultime settimane abbiamo avuto troppi casi dal Bangladesh”. A Frosinone, una persona è stata trovata positiva al coronavirus dopo aver eseguito l'accesso al pronto soccorso.