La Costa Smeralda ormeggiata al porto di Civitavecchia
in foto: La Costa Smeralda ormeggiata al porto di Civitavecchia

Escluso ogni tipo di pericolo, non si tratta di coronavirus. I medici dell'istituto di malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma hanno reso noti i risultati degli esami effettuati sui campioni biologici prelevati a un uomo e una donna a bordo della Costa Smeralda, ormeggiata da questa mattina al porto di Civitavecchia. La signora, una 54enne asiatica, aveva mostrato sintomi influenzali, con febbre e problemi respiratori e per questo era stata attivata la procedura di emergenza con l'obiettivo di escludere un possibile contagio da coronavirus, l'agente patogeno scoperto in Cina che ha causato già la morte di 170 persone. In attesa dell'esito degli esami sulla donna e sul suo compagno (che non presentava alcun sintomo), tutti i passeggeri della nave, oltre 7mila, sono rimasti a bordo tutta la mattinata in attesa di ricevere l'autorizzazione per poter sbarcare. Le autorità mediche hanno dato il via libera nel corso del primo pomeriggio per lo sbarco di circa un migliaio di persone che avevano terminato la loro crociera, ma il sindaco di Civitavecchia si è opposto fermamente alla decisione: "Attendiamo prima l'esito definitivo degli esami". L'autorizzazione, quindi, è stata revocata in attesa dei risultati definitivi dell'ospedale Spallanzani. La nave partirà domani alle 18 per Savona, saltando la tappa di La Spezia.

Coronavirus, passeggeri costretti a rimanere sulla Costa Smeralda

In mattinata Costa Crociere ha confermato di aver attivato il protocollo sanitario per il caso sospetto a bordo. La donna, residente a Macao, si è imbarcata a Savona sulla Costa Smeralda. Era atterrata a Milano Malpensa con un volo in arrivo da Hong Kong. La nave attualmente ormeggiata a Civitavecchia proveniva da Palma di Maiorca ed era impegnata in una settimana nel Mediterraneo occidentale. "La nostra priorità è stata quella di garantire la salute e la sicurezza di ospiti ed equipaggio. La compagnia si è messa a completa disposizione dell'autorità sanitaria e si è attenuta strettamente alle sue indicazioni. Costa crociere applica le rilevanti le procedure previste in questi casi dall'autorità sanitaria internazionale e italiana", la nota ufficiale di Costa Crociere.

Conte su coronavirus: "Gli italiani possono stare tranquilli"

"La nostra equipe sanitaria ha effettuato tutti i controlli e le iniziative per assicurare che questo sbarco avvenga in massima cautela. Non ho aggiornamenti di dettaglio, ma col ministro ci sentiamo costantemente. L'Italia ha adottato una linea di misure cautelative che attualmente è la più efficace in Europa e addirittura a livello internazionale. I cittadini italiani devono stare sereni e tranquilli che stiamo affrontando con la massima responsabilità gli aspetti del Coronavirus", ha dichiarato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.