L'Oref, l'organo dei revisori dei conti interno al Campidoglio, ha bocciato il bilancio consolidato che la giunta di Virginia Raggi presenterà oggi pomeriggio in Assembla Capitolina. Ecco il giudizio dei tecnici:"L'Organo di revisione rileva che il bilancio consolidato 2017 di Roma Capitale […] non rappresenta in modo veritiero e corretto la reale consistenza economico, patrimoniale e finanziaria dell'intero Gruppo Amministrazione pubblica di Roma Capitale". Il giudizio prende in considerazione anche lo stato delle società municipalizzate

Pertanto i revisori invitano"l'ente a rideterminare il perimetro di consolidamento comprendendo quantomeno le societa' ora escluse in violazione del principio contabile". Non è la prima volta che accade, era successo anche per il bilancio previsionale del 2016 e del 2017. Lo scorso anno la maggioranza pentastellata ha scelto di andare avanti, ignorando nei fatti i rilievi, bollati come giudizio "politico" sull'operato dell'amministrazione. Dalla maggioranza per ora ancora nessuna reazione.

Attacca Giulio Pelonzi, capogruppo Pd in Campidoglio, che commenta così la notizia: "Il parere negativo dell'Oref è una pessima notizia soprattutto per i romani che ancora una volta sono costretti a prendere atto di una Capitale abbandonata a sè stessa e senza governo". Pelonzi, parla di "rilievi pesantissimi" che mettono i"n guardia dal violare i principi contabili e che gettano un'ombra sull'operato del responsabile dei conti capitolini".