La passione per la moto e per la Ducati aveva alimentato tutta la sua vita, fino all'ultimo respiro. Ieri mattina si è spento a 31 anni Ezio Lanzi, proprio mentre era in sella alla sua dueruote. Il motociclista si stava recando a un raduno di bikers ad Anzio, dove solitamente si incontrava con i suoi amici, quando è rimasto vittima di un incidente lungo le strade di Ardea, tra via dei Casali e via delle Pinete. Erano circa le dieci del mattino quando il 31enne a bordo della sua Ducati è andato a scontrarsi contro una Renault Scenic guidata da un uomo di 45 anni. L'impatto è stato fatale, con il personale medico che non ha potuto far altro che constatare il decesso del giovane motociclista. Le ferite riportate da Ezio erano molto gravi, a tal punto da rendere inutile qualsiasi tentativo di rianimazione. Non è ancora chiara l'esatta dinamica dell'incidente, con la Procura di Velletri che ha aperto un fascicolo sequestrando entrambi i mezzi. La notizia della morte di Ezio ha sconvolto tutta la comunità dei bikers, in particolare il "Ducati Monster Club" di Roma, che ha voluto ricordarlo sul profilo Facebook del club.

Un altro incidente che ha visto vittima un motociclista

La morte di Ezio Lanzi ha sconvolto tutti i suoi amici Ducatisti, che ieri mattina hanno salutato il loro amico, soprannominato da tutti "Tucano". La dinamica dell'incidente è ancora da appurare, esattamente come per un altro sinistro avvenuto qualche giorno fa, dove ha perso la vita un altro motociclista. Fabrizio Fizzoni è rimasto vittima di un incidente a Casal del Marmo mentre era in sella al suo scooter T-Max. L'uomo, in base alle prime indagini, si sarebbe andato a schiantare contro una vettura all'altezza dello svincolo del Grande Raccordo Anulare, ma le modalità in cui è avvenuto l'incidente sono ancora in fase di accertamento.