Un altro arresto a Ostia per l'aggressione al giornalista Daniele Piervincenzi e all'operatore Edoardo Anselmi. Si tratta di Ruben A.N.D.P., 28 anni dell'Uruguay. Il ragazzo è accusato di lesioni e violenza privata con l'aggravante del metodo mafioso. A chiedere la misura cautelare per il giovane sono stati i pm della Procura di Roma. Secondo gli inquirenti il 28enne avrebbe partecipato attivamente e aiutato Roberto Spada, tuttora in carcere, durante l'aggressione avvenuta lo scorso 7 novembre.

Roberto Spada è tuttora detenuto nel carcere di massima sicurezza di Tolmezzo.

Roberto Spada, fermato e poi trattenuto in carcere qualche giorno dopo l'episodio a lui contestato, è ora detenuto nel carcere di massima sicurezza di Tolmezzo (Udine), dove è stato trasferito da Roma. Lo scorso 24 novembre il tribunale del Riesame ha respinto la richiesta di scarcerazione presentata dai suoi legali e ribadito le accuse di violenza privata e lesioni aggravate dal "metodo mafioso". Spada non ha mai fatto i nomi delle persone presenti insieme a lui quel giorno durante l'aggressione avvenuta fuori dalla palestra Femus Boxe di Nuova Ostia. "Non ricordo chi fossero gli altri adulti presenti durante l'aggressione, io ho ripreso il contatto con la realtà solo dopo venti, trenta minuti dal fatto", ha sempre detto agli investigatori. Da qualche giorno poliziotti e carabinieri stanno effettuando una serie di perquisizione proprio a Nuova Ostia, quartiere dove gli Spada vivono e dove la famiglia è praticamente egemone.