Raggi–Wonder Woman e Salvini–Batman
in foto: Raggi–Wonder Woman e Salvini–Batman

Il ministero degli Interni ha informato che Roma, con i fondi del Decreto Sicurezza, ha ottenuto 9,53 milioni di euro dal 2018 al 2020. Inoltre, da ottobre dello scorso anno nella Capitale sono stati inviati 136 poliziotti in più e in futuro è previsto l'arrivo di altre 844 unità per la Questura di Roma. Numeri che non convincono la sindaca di Roma, Virginia Raggi, che ha commentato con una battuta: "Se Salvini è Batman per aver portato 136 poliziotti in più a Roma, allora io sono Wonder Woman perché ho assunto più di mille vigili". Ieri Salvini aveva dichiarato che "da ministro dell'Interno per Roma mi manca solo di mettermi il mantello di Batman". La battuta della sindaca è stata pubblicata, con tanto di grafica ad hoc, sulla pagina del Movimento 5 Stelle di Roma.

Il Viminale ha comunicato inoltre che, nell'ambito dell'operazione Strade sicure, a febbraio sono stati inviati a Roma 39 militari, per un totale 1.989 membri delle Forze Armate presenti in città. Si tratta, spiega il ministero dell'Interno, di  "fondi e rinforzi che si aggiungono a nuovi strumenti operativi offerti a sindaco e polizia municipale col Decreto Sicurezza per: velocizzare gli sgomberi, rafforzare il Daspo urbano, chiudere gli esercizi commerciali irregolari, contrastare le grandi piazze di spaccio e i parcheggiatori abusivi".

Nel continuo botta e risposta tra la sindaca Raggi e il ministro Salvini, ieri è intervenuto anche il vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio, che per la prima volta ha difeso la prima cittadina della Capitale: "Quando la Lega è un po' in difficoltà come in questo periodo rimette in mezzo Roma. Ma è un giochino che ho visto fare più volte. Su Roma non rispondo nel merito, perché ce l'hanno lasciata così centrosinistra e centrodestra. Roma è stata divorata da Mafia Capitale e un pochettino alla volta la stiamo mettendo a posto", le parole di Di Maio