Luigi Di Maio e Matteo Salvini
in foto: Luigi Di Maio e Matteo Salvini

La prima presa di posizione di Luigi Di Maio nei confronti dell'operato della sindaca di Roma, Virginia Raggi, è una timida difesa. E il vicepresidente del Consiglio, che ha risposto agli attacchi del collega Matteo Salvini all'amministrazione romana a 5 Stelle, non ha parlato delle buone azioni della giunta, ma ha detto, in pratica, che la Capitale viene menzionata dalla Lega solo quando il partito guidato dal ministro degli Interni ha qualche problema. "Quando la Lega è un po' in difficoltà come in questo periodo rimette in mezzo Roma. Ma è un giochino che ho visto fare più volte", la risposta di Di Maio a Salvini. Nessuna concessione al buon operato della sindaca, se non la considerazione che Roma è in condizioni difficili e la giunta grillina sta piano piano risolvendo la situazione: "Su Roma non rispondo nel merito, perché ce l'hanno lasciata così centrosinistra e centrodestra. Roma è stata divorata da Mafia Capitale e un pochettino alla volta la stiamo mettendo a posto", le parole di Di Maio.

Gli attacchi di Salvini alla sindaca Raggi

"Mi piacerebbe una Roma più pulita, efficiente, più veloce, accogliente. I cestini non li può svuotare il ministro dell'Interno, la corsa ai topi e la difesa dagli attacchi aerei dei gabbiani non la può portare il ministro: il sindaco faccia il sindaco", l'ultimo attacco di Salvini nel corso di una diretta Facebook. E ancora, durante un'intervista rilasciata a Radio Radio: "Vorrei che Roma fosse vivibile per i romani, per quelli che ci vengono a lavorare e da turisti. Non sto qua ad ansimare per scegliere il sindaco di Roma. Mi piacerebbe che funzionasse l'amministrazione comunale e la città fosse curata e amata. Non ho quest'impressione, non solo in periferia, ma persino in pieno centro. Roma è sporca, disordinata, trascurata. Sono mesi e anni che lo dico, non ora che siamo in campagna elettorale. Speravo che la Raggi e i 5 stelle portassero efficienza e pulizia, hanno ereditato una situazione pesante, ma mi sarei aspettato, da utente e amante della città di Roma, qualcosa di più".