È stata svolta nelle ore scorse l'autopsia sulla salma di Valentina Seidu, la bimba di tre anni morta in casa a Santa Marinella, dopo le dimissioni dall'ospedale Bambin Gesù di Palidoro. I risultati degli esami effettuati dal medico legale in particolare su cuore e polmoni saranno fondamentali per stabilire le cause del decesso improvviso della piccola, al quale ad oggi nessuno sa ancora dare una risposta. Sul caso indaga la Procura di Civitavecchia, che ha acquisito la documentazione fornita dai carabinieri della Compagnia di Civitavecchia, intervenuti all'interno dell'abitazione lo scorso mercoledì 6 novembre, allertati dai paramedici. Al momento non risulta nessun nome iscritto nel registro degli indagati. Ciò che sospettano gli avvocati dei genitori, Francesco Barucco e Giuseppe Belcastro, è che ad aggravare le condizioni di salute della piccola fino a portarla al decesso sia stata una grave negligenza dell'ospedale. Mamma e papà nel primo pomeriggio infatti avevano portato la figlioletta nel nosocomio del litorale della provincia di Roma, ma il personale l'ha lasciata tornare a casa poco dopo.

Lutto a Santa Marinella

La comunità è scossa per la morte improvvisa della bimba, tornata in cielo a solo tre anni dalla nascita. "A seguito della richiesta di alcuni genitori dei compagni di scuola della piccola Valentina, informo i cittadini che ho dato disposizione di seppellirla gratuitamente in un loculo del Comune nel reparto riservato ai bambini" ha spiegato il sindaco di Santa Marinella, Pietro Tidei in un post pubblicato su Facebook. Ora la Procura terminati gli accertamenti ha concesso il nulla osta alla salma e la famiglia potrà procedere alla sepoltura.

Il Bambin Gesù di Palidoro: "Stava bene, non sappiamo com'è morta"

Sul caso di cronaca è intervenuto l'ospedale che ha diramato una nota stampa: "Purtroppo non è possibile, al momento, capire cosa possa essere accaduto nelle ore successive. Sarà determinante in questo caso l’esame autoptico per comprende le cause di questa tragica vicenda. L’Ospedale esprime profondo cordoglio per la tragedia della povera bambina deceduta a Santa Marinella" si legge in una comunicazione ufficiale del Bambino Gesù.