Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Possibile svolta nel caso di Torvaianica, dove questa mattina un uomo e una donna sono stati ritrovati completamente carbonizzati all'interno di un'automobile. Un corpo si trovava sul sedile davanti, l'altro sul sedile di dietro. Lo stato dei cadaveri non ha reso possibile l'identificazione da parte degli esperti del Ris dei carabinieri, ma gli investigatori sono riusciti a rintracciare la proprietaria della macchina, una Ford Fiesta. Si tratterebbe di una signora di Pomezia di circa 70 anni. La donna avrebbe spiegato ai militari del Nucleo Informativo di Frascati, titolari delle indagini, che la vettura l'avrebbe presa ieri sera la figlia, di cui non si hanno più notizie. Per il momento la donna, 45 anni e madre di una bambina, M.C le sue iniziali, non è stata trovata e il cellulare risulta spento. Si fa sempre più corpo, per questo, l'ipotesi che uno dei cadaveri possa appartenere a lei. Ancora nessun indizio, invece, sull'identità dell'uomo. I parenti e il marito della donna sono stati convocati in caserma per essere ascoltati dagli investigatori.

Il ritrovamento questa mattina a Torvaianica

I due cadaveri sono stati ritrovati all'interno di un'automobile distrutta completamente dalle fiamme in via San Pancrazio a Torvaianica. L'allarme è stato dato da alcuni residenti della zona, che intorno alle 9 di mattina di oggi, venerdì 14 giugno, hanno visto una densa colonna di fumo alzarsi su Torvaianica, litorale sud di Roma, e hanno contattato immediatamente i vigili del fuoco, credendo si trattasse di un incendio all'interno del bosco. I pompieri hanno prima spento l'incendio e poi hanno chiamato le forze dell'ordine, dal momento che all'interno della Ford Fiesta sono stati trovati due cadaveri.