Ieri sera gli ultras della Lazio sono andati a caccia di tifosi del Celtic arrivati nella capitale per il match di Europa League che si giocherà questa sera allo stadio Olimpico, e dopo averne individuati alcuni all'interno del pub il Baccanale di Trastevere, hanno fatto partite l'assalto. A evitare il peggio è stata la prontezza del personale del locale che è riuscito a mettere in salvo tutti gli avventori, chiudendo le porte e successivamente abbassando la saracinesca mentre gli ultras biancocelesti tentavano di sfondare i vetri con delle mazze, come si vede dal video pubblicato su Twitter.

Lazio-Celtic: 2 accoltellati, sventato agguato al centro sociale Intifada

Quando le forze dell'ordine sono arrivate già gli aggressori si erano tutti dileguati. Poco prima non era andata così bene alle vittime di un duplice accoltellamento avvenuto nei pressi di via Nazionale. Il consumarsi di un altro sanguinoso agguato è stato impedito dai controlli delle forze dell'ordine, che hanno fermato quattro tifosi biancocelesti nei pressi del centro sociale Intifada di Casal Bruciato. Qua alcuni gruppi del tifo organizzato della squadra scozzese avevano organizzato un concerto con la collaborazione di alcuni tifosi laziali.

Match ad alta tensione: tifoserie divise da fede polita

Quella di stasera è una partita considerata ad alto rischio soprattutto per la rivalità tra i tifosi della Lazio e del Celtic, i cui gruppi organizzati sono divisi soprattutto dalla fede politica: di estrema destra i biancocelesti, antifascisti e di estrema sinistra gli ospiti. Già all'andata c'era stata tensione. Mentre gli Irriducibili sfilavano per le strade di Glasgow tra slogan e saluti romani, sono stati accolti allo stadio con striscioni del tenore di una sagoma di Benito Mussolini a testa in giù a piazzale Loreto e la scritta "follow your leader".