Due tifosi del Celtic sono stati accoltellati in un pub di via Nazionale a Roma. È accaduto intorno alle 23.30 di ieri, mercoledì 6 novembre, alla vigilia dell'attesa partita di Europa League Lazio-Celtic che si disputerà questa sera, giovedì 7 novembre, alle ore 18.55 allo Stadio Olimpico. Secondo le prime informazioni apprese i due, sulla cinquantina, erano insieme ad altri connazionali in una birreria al centro della Capitale, quando sono state aggrediti da alcune persone, delle quali al momento non si conosce ancora l'identità, probabilmente ultras biancocelesti, che dopo averli colpiti con una lama sono scappati. La scena è avvenuta davanti agli altri clienti e al personale del pub, dove si è generato un gran trambusto. Subito si è attivata la macchina dei soccorsi: sul posto sono intervenuti i paramedici del 118 con due ambulanze.

Aggressioni in centro prima di Lazio-Celtic

Da quanto appreso loro condizioni di salute fortunatamente non sono gravi. Presenti per gli accertamenti gli agenti di polizia che hanno ascoltato alcune persone e che indagano sul caso, per risalire ai responsabili del gesto. Nella notte un corteo di tifosi della squadra scozzese ha sfilato con cori da via di Casal Bruciato fino alla Stazione Tiburtina, scortato dalle forze dell'ordine. Tensione ieri sera nella Capitale, un'altra aggressione è avvenuta a Trastevere, mentre quattro ultras laziali sono stati denunciati fermati vicino a un centro sociale armati di mazze.

Europa League Lazio-Celtic

L'attenzione nella Capitale è altissima in vista del match di stasera che si disputerà con la Curva Nord chiusa. Decisione presa dalla Uefa dopo l'episodio dello scorso ottobre, quando gli Irriducibili hanno sfilato per le strade di Glasgow scatenandosi con cori e saluto romano prima e durante la partita con i Rennes. Prima ancora di questo episodio la Lazio era già stata sanzionata settimane prima dalla Uefa sempre per i saluti romani.