Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Dopo aver arrestato un ragazzo di 22 anni che nascondeva la cocaina nei manici delle spazzole e nei Dvd, nuovi fermi sono stati fatti a Tor Bella Monaca per traffico e detenzione di sostanze stupefacenti. Sono cinque le persone arrestate dai carabinieri nella giornata del 12 febbraio in via dell'Archeologia (strada spesso al centro delle cronache legate alla vendita di droga nel quartiere): tra loro, anche un 40enne disabile in sedia a rotelle che faceva da "palo e mediatore" tra il pusher di 22 anni (anch'egli fermato dalle forze dell'ordine) e gli acquirenti. Le manette sono scattate pure per un uomo di 31 anni colto in flagrante mentre nascondeva 26 dosi di cocaina sotto un cassonetto dell'Ama, e due donne di 55 e 43 anni, entrambe sottoposte all'obbligo di firma in caserma. Nonostante le misure cautelari, le due continuavano a spacciare: il Tribunale di Roma ha però concesso gli arresti domiciliari, e non il trasferimento in carcere. Ma non è finita qui: i carabinieri hanno trovato – sempre a Tor Bella Monaca – un appartamento di proprietà dell'Ater dove sono stati rinvenuti 3 chili di cocaina e 27 chili di hashish. L'alloggio, situato in via Brandizzi, era apparentemente disabitato: le forze dell'ordine non sono ancora riuscite a risalire alle persone che usavano l'abitazione come base per tenere la droga. Un episodio simile era avvenuto solo qualche giorno fa: gli agenti hanno scoperto una casa popolare dell'Ater era utilizzata come serra per coltivare la marijuana.

Tor Bella Monaca, cocaina nascosta nelle spazzole per capelli

Solo qualche giorno fa i Carabinieri di Tor Bella Monaca hanno arrestato un ragazzo di 22 anni che nascondeva la cocaina in posti alquanto bizzarri: la droga è stata rinvenuta all'interno dei manici di alcune spazzole per capelli e dentro un lettore Dvd. Il giovane, già noto alle forze dell'ordine e sottoposto all'obbligo di firma in caserma, era stato fermato per un semplice controllo. Addosso aveva però due dosi di cocaina, cosa che ha fatto scattare la perquisizione direttamente nella sua abitazione. Ed è qui che sono state rinvenute le 38 dosi pronte alle vendita. Oltre a queste, nell'appartamento c'erano anche dieci dosi di hashish. Non è la prima volta che a Tor Bella Monaca scattano delle ingenti operazioni antidroga: solo qualche mese fa, sempre in via dell'Archeolgia, erano stati arrestati due spacciatori – rispettivamente padre e figlia – che hanno tentato di liberarsi di 470 dosi di cocaina gettandole nel water.