Un ragazzo di quattordici anni è stato picchiato in via Zabaglia, a Testaccio, da tre persone che volevano portargli via la catenina d'oro. Un vero e proprio pestaggio che ha avuto conseguenze molto pesanti per il minorenne, che è stato portato via in ambulanza e ha dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del 118. Il ragazzino è stato portato al San Giovanni: le sue condizioni, a parte qualche contusione e il grosso spavento, sono buone. La rapina è avvenuta ieri primo pomeriggio intorno alle 14.30, in pieno giorno e sotto gli occhi dei passanti, che però non sono riusciti a bloccare i tre aggressori. Sulla vicenda indagano le forze dell'ordine, che non hanno ancora identificato i tre rapinatori, datisi alla fuga subito dopo aver picchiato il 14enne e aver preso la catenina d'oro.

Il fenomeno baby gang e i pestaggi per le collanine d'oro

Ultimamente a Roma è molto diffuso il fenomeno delle baby gang che, complici del fatto di essere in gruppo, si avvicinano a malcapitati coetanei che girano da soli, li picchiano e gli strappano di dosso gli oggetti di valore. Spesso si tratta di catenine, altre volte ancora di portafoglio e cellulare. Ma spesso sono proprio le collanine d'oro l'oggetto della loro attenzione, molto probabilmente perché più facili da rivendere (soprattutto ai compro oro) rispetto agli smartphone, oggi rintracciabili grazie al gps. Solo uno degli ultimi episodi di questo tipo, avvenuto in viale America, ha portato all'arresto di due minorenni, poi arrestati e condotti presso la casa circondariale minorile di Casal del Marmo. Pochi giorni prima avevano pestato un ragazzo davanti un locale in viale America sempre per strappargli la catenina d'oro. Anche in quel caso il giovane era stato portato via in ambulanza e ha ricevuto quindici giorni di prognosi a causa delle lesioni riportate.