22 Marzo 2018
15:20

Strage di Latina, Antonietta Gargiulo è stata dimessa dall’ospedale: ora dove andrà a vivere?

Antonietta Gargiulo, ex moglie del carabiniere Luigi Capasso, autore della strage di Latina, è stata dimessa dall’ospedale San Camillo di Roma. Probabilmente ora si recherà in una struttura di riabilitazione dove verrà seguita da un team di psicologi.
A cura di Enrico Tata

Antonietta Gargiulo ha lasciato l'ospedale San Camillo di Roma. Dopo 22 giorni di degenza nel reparto di terapia intensiva prima e nel reparto di chirurgia poi, la mamma di Alessia e Martina ed ex moglie dell'appuntato scelto dei carabinieri Luigi Capasso è stata dimessa dai medici. Sconosciuta rimane la sua prossima destinazione: sicuramente non tornerà a casa, nell'appartamento di Cisterna di Latina dove si è consumata la tragedia. Più probabile che si recherà presso una struttura di riabilitazione protetta dalle telecamere e dagli occhi dei curiosi. Là la signora Gargiulo, seguita da un team di esperti, dovrebbe continuare il suo percorso psicologico già iniziato al San Camillo. Ieri ha lasciato l’ospedale assistita da alcuni familiari. Stando a quanto si apprende, può parlare e muoversi.

Gargiulo ha saputo della sorte delle figlie, uccise dall'ex marito mentre dormivano, lo scorso 8 marzo, otto giorni dopo la tragedia. I medici l'hanno tenuta in sedazione profonda per una settimana dopo averla sottoposta a una delicata operazione chirurgica per la ricostruzione della mandibola. Assistiti da un'equipe di psicologi, i familiari hanno informato la donna di quanto accaduto dopo che il marito le aveva sparato tre colpi di pistola nel garage. Non è stato chiarito se la signora Gargiulo abbia mai perdonato il marito, come asserito dal parroco che ha celebrato i funerali di Alessia e Martina. Secondo Federica Sciarelli, conduttrice della trasmissione Rai ‘Chi l'ha visto?', quando ha saputo della morte delle figlie avrebbe soltanto avvicinato una mano al petto, ma non avrebbe esplicitamente perdonato il marito, anche perché non poteva ancora muovere la bocca né parlare. Antonietta ha pregato dalla sua stanza d'ospedale mentre a Cisterna si svolgevano i funerali delle figlie.

Ai domiciliari per tentato omicidio uccide il figlio di 7 anni: "Qualcuno ha delle responsabilità"
Ai domiciliari per tentato omicidio uccide il figlio di 7 anni: "Qualcuno ha delle responsabilità"
L'infermiere picchiato da un paziente: "Preso a pugni e gettato a terra, sono amareggiato"
L'infermiere picchiato da un paziente: "Preso a pugni e gettato a terra, sono amareggiato"
Il tuffo nel Tevere di Mister Ok: onorata la tradizione di Capodanno anche nel 2022
Il tuffo nel Tevere di Mister Ok: onorata la tradizione di Capodanno anche nel 2022
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni