Leonardo Marroni, il ragazzo di 22 anni coinvolto nell'incidente sulla via Falerina, tra Fabrica di Roma e Civita Castellana, è fuori pericolo. Lo riferiscono i medici dell'ospedale Gemelli di Roma. Il giovane è ancora in coma farmacologico e ha riportato lesioni alla milza e al fegato. Non si sa quando potrà svegliarsi e i tempi di ripresa: quello che però è certo, è che non rischia più la vita. Nello scontro avvenuto domenica mattina scorsa, i suoi amici Pierpaolo Bartoloni e Stefano Federici hanno perso la vita: nonostante l'intervento tempestivo dei sanitari del 118 non c'è stato nulla da fare. I due ragazzi sono morti sul colpo. Leonardo è stato invece trasportato con l'eliambulanza al Policlinico Gemelli di Roma, dove è stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva.

Strage dei ragazzi a Viterbo, la dinamica dell'incidente

L'incidente in cui hanno perso la vita Pierpaolo Bartoloni e Stefano Federici è avvenuto alle 7.45 di domenica mattina sulla via Falerina, a metà strada tra Civita Castellana e Fabrica di Roma. I giovani avevano passato la notte in discoteca e stavano tornando verso casa quando, per cause ancora da accertare, Leonardo Marroni ha perso il controllo del mezzo e si è schiantato contro un palo. I tre avevano appena accompagnato un altro amico a casa e sono poi andati a fare colazione in un bar prima di rimettersi alla guida e tornare alle proprie abitazioni. Purtroppo, non ci sono mai arrivati. Pierpaolo e Stefano sono morti sul colpo, mentre Leonardo è ancora in coma farmacologico. Le famiglie e gli abitanti di Fabrica di Roma e Civita Castellana sono ancora sotto shock per la tragedia che li ha colpiti: i funerali di Stefano e Pierpaolo si sono tenuti nei giorni scorsi e hanno partecipato tantissime persone. Le autorità hanno disposto i test sui corpi dei giovani, e anche gli esami per verificare la presenza di alcol e stupefacenti su Leonardo.