Un cittadino russo di 41 anni è stato arrestato dai carabinieri alla stazione Termini di Roma dopo aver rubato merce nel Forum commerciale dello scalo ferroviario con la tecnica della borsa schermata.

L'uomo, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, aveva appena rubato un giubbotto del valore di 180 euro, nascosto all’interno di una borsa risultata schermata con lastre di alluminio per ingannare i segnali delle barriere antitaccheggio.

Shopping gratis al Forum Termini con la borsa schermata: arrestato un cittadino russo

I carabinieri del nucleo Scalo Termini lo hanno sorpreso poco dopo essere uscito dal grande magazzino. A tradirlo, spiegano i militari, è stato il suo atteggiamento sbrigativo e guardingo.I militari hanno sequestrato la refurtiva, mentre il cittadino russo è stato trattenuto in caserma, a disposizione dell’autorità giudiziaria e in attesa del rito direttissimo.

Furti con la borsa schermata: molti i precedenti a Roma e nell'hinterland

Non si tratta del primo episodio di furto ai danni di un esercizio commerciale con l’escamotage della borsa schermata. Nel novembre 2017 due ragazzi ucraini erano stati sorpresi a fare shopping gratis all'outlet di Valmontone con la stessa tecnica. I ladri, approfittando della folla di clienti, entrano in azione in negozi di abbigliamento e di calzature. Senza dare nell'occhio infilano la merce in borse e zaini schermati e riescono così a uscire indisturbati ingannando i dispositivi antitaccheggio.

Un caso analogo si era registrato poco tempo prima in una nota profumeria ai piedi della scalinata di piazza di Spagna, in pieno centro a Roma. Protagoniste del colpo due baby ladre di appena 16 anni e 12 anni. Prima di essere fermate dai carabinieri erano riuscite a rubare merce per oltre cinquecento euro.