È morta sul colpo nell'incidente che ha coinvolto la sua auto e un tir sulla superstrada Cassino-Sora Serena Pezzella, 38 anni, di Pontecorvo in provincia di Frosinone. Secondo quanto ricostruito erano circa le 8.00 di della mattina di ieri – mercoledì 11 luglio – quando l'auto ha urtato il mezzo pesante che procedeva nella direzione opposta. Uno schianto terribile che non gli ha lasciato scampo: quando i vigili del fuoco l'hanno estratta dalle lamiere dell'auto, una Lancia Y finita per schiantarsi contro il guard rail, per lei ormai non c'era più nulla da fare. Con lei in auto la figlia di soli due anni. Quando i sanitari l'hanno presa in braccio è stato da subito evidente come le sue condizioni fossero disperate.

Trasportata d'urgenza all'ospedale pediatrico Bambino Gesù, dove arrivata in elicottero dall'ospedale Santa Speranza di Cassino, si trova ancora nel reparto di terapia intensiva, in coma per le gravi lesioni e fratture riportate. I medici si stanno prodigando per stabilizzare le sue condizioni e tentare di portala fuori dal coma, nella speranza di restituirle una speranza. La piccola lotta tra la vita e la morte e la prognosi rimane riservata.